1

Non c’è che dire. L’Italia è una bella orchestra, ma suona per pochi

Da una parte trombe e tromboni per l’entrata in vigore, dal 30 giugno, delle sanzioni per il mancato incasso tramite POS, misura risolutiva secondo il direttore d’orchestra per dare
attuazione al PNRR grazie alle azioni efficaci aggiuntive volte a ridurre l’evasione fiscale.
Dall’altra, proprio nel momento in cui il bisogno di aiuto aumenta, violini ed arpe annunciano con delicatezza la scadenza del tax credit al 100% sulle commissioni di pagamento e la fine del credito di imposta per l’acquisto o il noleggio di POS collegati a registratori di cassa e server.
Bella musica per molti non c’è che dire. Peccato che a pagare questo ennesimo giro di valzer saranno sempre i soliti commercianti.

Dino l’acidino