1

Gori: “L’Ascom interlocutore fondamentale per il Comune”

Giorgio Gori
Giorgio Gori

All’assemblea dell’Ascom, il vice sindaco Sergio Gandi ha rimarcato l’importanza dell’Associazione e auspicato una ripresa dei consumi: “Ascom è un’associazione protagonista nelle dinamiche che guidano il territorio, oltre ad avere la rappresentanza di un Ente importante come la Camera di Commercio. Il quadro che abbiamo oggi di fronte è più incoraggiante dato che finalmente si inizia a intravedere la fine della recessione. L’Istat aggiunge che se il Pil sarà  sostenuto dalla domanda estera, registreremo a breve una crescita della domanda interna. Nel 2015 si attende una crescita superiore all’1%. I sei mesi di Expo assumono quindi un’importanza fondamentale”. “A Bergamo – ha aggiunto Gandi – gli effetti positivi, in base ai nostri osservatori, al momento sono contenuti. Quanto alle imprese crescono  ristoranti e bar, ma il commercio, specialmente alimentare, è in sofferenza. Anche le prenotazioni negli hotel per l’Expo stentano ad arrivare. Per dare una mano ai consumi abbiamo scelto come amministrazione di non toccare la leva fiscale”.

Sergio Gandi
Sergio Gandi

Il commercio va valorizzato perché rappresenta l’anima della città: “L’amministrazione comunale – ha spiegato il vicesindaco – intende proseguire nel tentativo di fare squadra per disegnare gli scenari futuri e tutelare il commercio a partire dal rafforzamento del distretto del commercio, motore vero di iniziative e crocevia di interessi”.

Turismo e cultura rappresentano le sfide per il futuro: “Il wi-fi libero va in questa direzione di città aperta e accogliente per chi la vive e per chi la visita. L ‘idea di affidare il distretto urbano di Bergamo ad un referente del settore rappresenta un primo passo a testimonianza della volontà di rafforzare  il commercio. Il bando per dare nuovo lustro al Centro Piacentiniano, il restyling del Donizetti e l’inaugurazione della Domus, che ha portato un  fascio di luce in Piazza Dante, rendono chiara la volontà dell’amministrazione di valorizzare Bergamo”.

Gandi non ha mancato di affrontare un tema centrale come quello della sicurezza. “La riorganizzazione della Polizia Locale porterà ad orari e turni più estesi, a presidio dell’intera città”. In questi mesi il commercio ha accompagnato diversi eventi, amplificandone il successo”. Il centro è sempre oggetto di incontro e confronto con il commercio. In questi mesi esercenti e locali hanno portato Palma il Vecchio nelle loro attività in concomitanza con la mostra. La riapertura della Carrara è stata accompagnata da iniziative nei negozi e nei locali di Via San Tomaso. E il Donizetti avrà le Donizetti Nights in città”.

Gandi non ha mancato di affrontare la questione, spinosa, di Borgo Santa Caterina: “Dobbiamo cercare un equilibrio tra residenti e locali. Abbiamo sposato il punto di vista del Tar di Brescia e stiamo confrontandoci con locali e associazioni. C’è molto da fare, ma possiamo fare leva su una visione comune della città. L’apporto di Ascom alla costruzione di una città europea è fondamentale” Il sindaco di Bergamo, nonché assessore al commercio Giorgio Gori, ha salutato i 70 anni dell’associazione: “È un traguardo che rappresenta un passaggio fondamentale. Ascom resta un interlocutore fondamentale per l’amministrazione. Il commercio  ha vissuto e sta vivendo momenti difficili, ma non mancano segnali positivi e personalmente guardo al futuro con ottimismo. A livello locale abbiamo condiviso la  governance attraverso i distretti del commercio. Stiamo cercando di allargare il campo e di dare rappresentanza a tutta la città. La sfida importante è quella non solo dei nuovi insediamenti commerciali, ma della salvaguardia del centro. Per agevolare la tenuta dei negozi bisogna far la differenza rispetto agli shopping center. In centro, in base ad una recente indagine, ci si incontra e ci si diverte. L’esperienza di acquisto si arricchisce. Mentre nei centri commerciali il 72 per cento va appositamente per comprare, chi va in centro ci va, nel 63% dei casi, per l’intrattenimento”. “Stiamo mettendo in campo diverse iniziative per valorizzare  la città – ha concluso Gori – dagli Itinerari della luce agli hot spot per coprire con rete wi -fi il centro e garantire il passeggio a prova di smartphone anche a chi la visita. Anche sul fronte del turismo, Turismo Bergamo è in fase di rilancio e conta sulla rappresentanza del direttore dì Ascom nelle vesti di presidente”.