Punto Innovazione /  Cave Canem, pettorine e collari per cani diventano oggetti di lusso

Punto Innovazione / Cave Canem, pettorine e collari per cani diventano oggetti di lusso

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa
Cristina Mosconi
Cristina Mosconi

Se vi imbattete nella scritta “Cave canem” non siate certi che si tratti di un avviso di attenzione all’amico a quattro zampe di guardia al perimetro di una proprietà privata, come recitava il celeberrimo mosaico posto all’ingresso della Casa del Poeta Tragico nell’antica Pompei.

Emanuela Bosio
Emanuela Bosio

Da qualche tempo la scritta si accompagna all’iniziativa intrapresa da due bergamasche, Emanuela Bosio e Cristina Mosconi, che hanno fondato Cave Canem Italy con l’idea di proporre al mercato degli amanti dei felini domestici una serie di collari e pettorine con materiali e soluzioni innovative. Emanuela Bosio, pittrice italoamericana nata a Milano e residente a Nembro (sede del laboratorio di creazioni in cuoio naturale di lavorazione artigianali destinati a cani e gatti), e Cristina Mosconi, per vent’anni hostess di terra all’Aeroporto di Bergamo, hanno profuso la loro creatività in una nuova linea di prodotti artigianali, pensati in primo luogo e per la maggior parte per i cani ma disponibili anche per i gatti, che si distinguono per originalità, accuratezza e forme di personalizzazione. IMG_2086

“Sono lavorati a mano impiegando una vecchia macchina da cucina Singer, la più adatta alla cucitura a mano sul cuoio – spiega Cristina Mosconi –. Produciamo su ordinazione e su misura. Sia per i cani che per i gatti vale la differenziazione fra genere maschile e femminile. Il collare in cuoio non viene a contatto con il pelo perché viene adottato un cuscinetto di pelle molto morbido. Ciò per evitare la sudorazione e la possibile comparsa di allergie, abbastanza frequenti quando si usano prodotti che contengono nichel e non sono anallergici”. “Studiamo disegni che richiamino la moda attuale per ottenere prodotti unici che accompagnano la passeggiata con il cane, mentre il collare per gatti rappresenta un vezzo molto richiesto sul mercato americano – aggiunge Emanuela Bosio, anima artistica dell’iniziativa -. Si tratta di un prodotto made in Italy in tutti i sensi che guarda al mercato internazionale, in particolare quello americano. Abbiamo ricevuto una manifestazione d’interesse da New York, Miami, San Francisco e Baltimora”. cave canem

Non è un caso che il sito www.cavecanemitaly.com venga proposto solo in lingua inglese. Il valore d’acquisto di un collare varia da 150 a 400 euro circa. La stessa pettorina per cane viene proposta a prezzi analoghi. Queste lavorazioni artigianali possono valere molto di più se il cliente richiede, insieme al cuoio, materiali più pregiati. Si tratta sempre di prodotti esclusivi, non disponibile sul mercato. I collari per cani vengono proposti in tre misure: taglia piccola (30-40 cm di lunghezza), media (40-55) e larga 45-63. Misura unica (31 cm lunghezza) per il collare destinato ai gatti. Chi fa da sé fa per tre – recita il proverbio, ma Emanuela e Cristina sono andate ben oltre e ricevono l’apprezzamento e la simpatia degli amanti degli amici a quattro zampe. La loro è già una storia di successo.

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa