Fimaa fa il punto sulla responsabilità urbanistica. Premio alla carriera a Trigona

Fimaa fa il punto sulla responsabilità urbanistica. Premio alla carriera a Trigona

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa

Gli agenti immobiliari aderenti a Fimaa – Ascom si ritrovati giovedì scorso nella Sala Tremaglia del Teatro Donizetti per il convegno sulla responsabilità urbanistica dal titolo “Agente Immobiliare: un professionista che garantisce compravendite sicure”. L’occasione è stata propizia per fare il punto sul compito e il ruolo degli agenti immobiliari, che, secondo le nuove disposizioni, sono chiamati a verificare il percorso urbanistico dell’immobile in vendita per garantire una compravendita corretta. Il convegno – moderato da Oscar Caironi – ha visto la partecipazione di Oscar Fusini, direttore dell’Ascom di Bergamo e di Luciano Patelli, presidente Fimaa Bergamo nonché coordinatore di Fimaa Lombardia. Sono intervenuti Santino Taverna, presidente Fimaa Italia, che parlato dell’evoluzione del mercato immobiliare italiano; Ettore Freri, responsabile SUEAP del Comune di Bergamo, sulla verifica urbanistica e su come effettuare l’accesso agli atti; Daniele Mammani, consulente legale Fimaa Italia, che ha intrattenuto la platea sulla responsabilità urbanistica; Luca Gotti, direttore territoriale Città di Bergamo e Val Brembana della Banca Popolare di Bergamo. A lui il compito di parlare del sostegno all’acquisto e alla ristrutturazione della casa. A conclusione del’evento si è tenuta anche la prima edizione del “Premio alla Carriera”, un riconoscimento per chi “si è distinto in ambito lavorativo”, che Fimaa Bergamo quest’anno ha destinato a Luigi Trigona, per 36 anni direttore dell’Ascom.

(servizio fotografico di Maria Zanchi)

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa