1

Expo ScuolAmbiente, Bergamo “green” per 3 giorni

Promuovere uno stile di vita improntato ad un uso consapevole delle risorse ambientali, favorendo cambiamenti nei comportamenti fin da giovani. Si apre con questo auspicio la XX edizione del Expo ScuolaAmbiente (Bergamo, 23-26 maggio) che è stato presentato nei giorni scorsi al Museo
civico di Città Alta "E. Caffi", dall'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, affiancata dall'assessore comunale all'Ambiente e dai rappresentanti degli enti che collaborano all'organizzazione.
"Bergamo – ha sottolineato l'assessore – per tre giorni diventa la città più verde della Lombardia. Quest'anno più che mai ci poniamo l'obiettivo di far capire a partire dalle giovani generazioni quanto è importante tutelare l'ambiente, perchè questa è la base del nostro futuro e che ci permetterà di vivere in un ambiente migliore". L'assessore ha anche evidenziato come, purtroppo, "non siano immediatamente visibili e misurabili gli interventi che si fanno a tutela dell'ambiente", perché spesso questi hanno carattere strutturale e di lungo periodo. "Questo però – ha sottolineato – non ci deve scoraggiare, anzi. Da qui l'importanza di trasmettere 'buone maniere' fin dai bambini "Perché l'ambiente – ha aggiunto l'assessore – è fatto di risorse che non sono infinite. Dobbiamo iniziare a trattarle meglio e a rilevarne l'importanza". Per spiegare come fare, l'assessore ha preso a prestito un principio consolidato in giurisprudenza: quello dell'interiorizzazione della norma "solo spiegando il perché di taluni provvedimenti, persuadendo gli interlocutori della bontà del nuovo modo di agire, le decisioni possono essere capite e fatte proprie e non ritenute mere imposizioni dall'alto". Il tema al centro dell'edizione sarà "Aria nuova in Lombardia!". Il 2013 è infatti l' "Anno europeo della qualità dell'aria" nonché l'anno in cui Regione Lombardia approverà il PRIA (Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell'Aria), strumento innovativo volto a individuare concrete politiche per il miglioramento della qualità dell'aria. Il testo sarà al centro di una tavola rotonda
organizzata per la mattina di sabato 25 maggio. Dedicata a tutte le scuole della Regione, la manifestazione si propone come momento per affrontare i grandi temi dell'ambiente trasformandoli in progetti didattici capaci
di promuovere comportamenti ecologicamente corretti. Rappresenta un'occasione per tutti coloro che desiderano confrontarsi sui processi educativi per uno sviluppo sostenibile. Sono previste numerose attività rivolte alle scuole di ogni ordine e grado, alle famiglie e agli operatori del settore. L'iniziativa ospita anche una nuova e coinvolgente proposta, un concorso letterario "Raccontami che aria tira", occasione per condividere i valori della creatività, della responsabilità e della consapevolezza ambientale. Sarà inoltra allestita una mostra tematica dal titolo "Uno sguardo sull'aria", dedicata alle buone pratiche che possono essere messe in atto per contribuire a migliorarne la qualità.
Inoltre sabato 25 è in programma la tavola rotonda sul Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell'Aria (PRIA), un confronto aperto tra cittadini e rappresentanti delle Istituzioni, degli Ordini professionali e delle Associazioni. Numerosi laboratori didattici saranno realizzati a cura di Fondazione Lombardia per l'Ambiente, del Museo di Scienze Naturali, di alcuni Parchi della zona e di Arpa Lombardia, che sarà presente con la centralina mobile per illustrare la strumentazione per la rilevazione dei maggiori inquinanti. Per le scuole superiori è in programma un momento di formazione finalizzato a delineare l'iter necessario a divenire certificatori energetici e a evidenziarne i possibili sbocchi professionali. Il programma intero della manifestazione è consultabile sul sito www.exposcuolambiente.regione.lombardia.it