Dehors, in città assegnati cinque spazi da Città Alta al centro

Gli uffici del Comune di Bergamo hanno appena concluso il lavoro per l’assegnazione degli spazi di somministrazione all’aperto che l’Amministrazione ha messo a bando nei giorni scorsi per cercare di costruire – integrandosi con gli spazi già resi disponibili in oltre 20 luoghi della città – un grande dehor diffuso per venire incontro alle esigenze di baristi e ristoratori, così colpiti dall’emergenza coronavirus, e della cittadinanza, desiderosa di spazi di aggregazione all’aperto e da vivere in sicurezza.
Un bando non ordinario, quello del 2020: distanziamento fisico, sanificazione degli spazi, solo posti a sedere e servizio solo al tavolo e altro ancora rendono la proposta 2020 diversa da quella di tutti gli anni precedenti. Non saranno gli “estivi” che Bergamo è abituata a frequentare, ma spazi con regole chiare e inderogabili in questi mesi di convivenza con il COVID19.
Il Comune di Bergamo ha messo a bando 6 luoghi diversi della città, ognuna con esigenze a sé: sono stati assegnati 5 su 6, con 7 domande pervenute (una per spazio, eccetto per il parco della Trucca per il quale ne sono pervenute 2, di cui una non ammissibile). Non è stato assegnato il Parco della Crotta: è pervenuta una richiesta da un circolo/associazione privata, pertanto non rispondente ai parametri stabiliti dal bando, rivolto a esercenti di attività di somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti, trattorie, ecc).

Questo il risultato, spazio per spazio:

Parco della Trucca: Bar Haiti, Il Circo Srl, Food Pontida Srl, Pontida Srl

Parco di Sant’Agostino: Comunità delle Botteghe – Osteria del vino buono, Pozzo Bianco, Fly Pub, Papageno, ELAV Kitchen, Vineria Cozzi, Tucan’s Pub, la birreria di Città Alta, Bar dell’Angelo, Gelateria Carmen

Piazza Vecchia: Aggregazione il borgo in piazza – il Fornaio di Pesenti, il sole in bocca, l’Alimentari, Stekko, Profilo

Parco Brigate Alpine: Pizzeria Portofino

Area verde esterna al Parco Goisis :Caffè dei portici, Barrier, Borghetto, NUTOPIA, Tassino Eventi.

Il Sindaco Giorgio Gori ha inoltre avviato un’interlocuzione con diverse altre attività di somministrazione della città, costituitesi nel comitato Co.ri.le. e rappresentate dall’avvocato Marco Bonomi, con l’obiettivo di costruire un percorso comune in vista dell’offerta estiva 2021.

Copyrights 2006-2022 – Iniziative Ascom S.p.A. – P.iva e C.F. 01430360162