Pagamenti elettronici e mobile payment, commissioni agevolate per i soci Ascom

Pagamenti elettronici e mobile payment, commissioni agevolate per i soci Ascom

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa

Ascom Confcommercio Bergamo ha stretto un pacchetto di convenzioni bancarie che permettono alle imprese del commercio, del turismo e dei servizi di abbattere il costo delle transazioni con i Pos e con le nuove soluzioni per i pagamenti digitali. Nel dettaglio, gli accordi sono stati presi con Ubi Banca, Intesa San Paolo, Banco Bpm, Unicredit Banca, Satispay e Sumup. L’utilizzo delle carte elettroniche è in continuo aumento e il nostro compito come associazione è di tentare di calmierare i costi, stringendo accordi con il sistema bancario locale – afferma Paolo Malvestiti, presidente Ascom Confcommercio Bergamo –. Le convenzioni stipulate consentono di attivare gratuitamente POS e garantiscono commissioni agevolate sulle transazioni. Ad esse si sommano tariffe particolarmente vantaggiose per i pagamenti attraverso App, un settore in continua crescita”. I dati confermano una svolta negli acquisti senza codice e senza la classica “strisciata”: “I pagamenti contactless, ovvero senza contatto diretto con uno strumento di pagamento, nel 2016 hanno registrato in Italia una crescita del 700%, secondo i dati del Politecnico di Milano, e i new digital payment, tra cui i pagamenti da mobile, hanno superato i 30 miliardi di euro di transato (+51%) – dice Oscar Fusini, direttore Ascom Confcommercio Bergamo – Secondo le stime, nel 2019 i pagamenti elettronici raggiungeranno 100 miliardi di euro. Si apre così la strada a nuovi soggetti non bancari”. Ascom ha stretto accordi con alcuni tra i principali istituti di credito del territorio per garantire condizioni interessanti per gli associati, in particolare per i commercianti che ancora non accettano pagamenti elettronici. “Grazie alla collaborazione con il sistema bancario locale si sono potute condividere condizioni di particolare favore per gli associati- Antonio Arrigoni, direttore Fogalco, Cooperativa di Garanzia Ascom-. Stiamo lavorando per coinvolgere un sempre maggior numero di istituti, a partire dal sistema di credito cooperativo. Le agevolazioni fanno riferimento soprattutto alla gratuità del costo di attivazione Pos, all’abbattimento delle commissioni sul transato Pagobancomat- che si attestano tra lo 0,40-0,50%, contro una media di 0,60-0,80 %- e al costo relativo alle transazioni con carta di credito che, a seconda del circuito, vanno dallo 0,90 all’1,30% (contro l’ 1,8% con punte di quasi il 2%)”Tra le nuove tecnologie di pagamento, Ascom ha presentato l’accordo con Satispay, App per smartphone che conta oltre 400 mila utenti, di cui 200 mila attivi, e 27 mila esercenti in Italia. A Bergamo sono 400 i negozi che accettano mobile payment con sistema Satispay e 7 mila gli utenti: “Le commissioni bancarie si sono abbassate ma i costi fissi restano sempre elevati- sottolinea Andrea Allara, responsabile Sales &Business Satispay- . Tra i vantaggi principali dell’App Satispay la gratuità dell’iscrizione e l’assenza di costi fissi o canoni, ma soprattutto la possibilità di effettuare campagne di marketing mirate, a partire dal sistema di cashback, che consente un riaccredito immediato nel portafogli virtuale dei clienti, con un risparmio visibile immediatamente”. L’App toglie dall’imbarazzo di non usare il contante per importi minimi: le transazioni sotto i 10 euro non comportano alcun costo all’esercente (per gli importi superiori, di qualsiasi tipo sono richiesti 20 centesimi). “Anche per questo l’App sta conquistando soprattutto i pubblici esercizi: bar e ristoranti sono il 40 per cento delle attività che utilizzano Satispay” continua Allara. I soci Ascom hanno accesso anche alla convenzione Confcommercio per l’utilizzo del circuito Sumup che impiega canali tradizionali e contactless.
Lo sportello Innovazione Ascom Confcommercio Bergamo è a disposizione per valutare in base alle esigenze dei commercianti il sistema più idoneo e conveniente di pagamento ( Referente: Giorgio Puppi 035.4120123) Per poter usufruire degli sconti, l’impresa deve presentare alla banca una apposita dichiarazione– rilasciata da Ascom- che certifichi l’iscrizione.

Le convenzioni

Convenzione con Ubi Banca

L’accordo con Ubi Banca prevede condizioni di favore per gli esercizi commerciali associati che decidono di attivare il servizio Pos. L’intesa riguarda Pos tradizionale, Gsm e Mobile Pos. In tutti i casi è previsto un anno di canone gratuito e commissioni scontate e differenziate in base alle tipologie di carte utilizzate nelle transazioni.

Convenzione con Intesa San Paolo

La convenzione prevede per le imprese associate ad Ascom un pacchetto di condizioni agevolate per tenuta di conti corrente, POS e accesso a finanziamenti a medio/lungo termine in tutte le filiali lombarde di Intesa San Paolo.

Convezione con Banco Bpm

L’accordo prevede per le imprese associate ad Ascom condizioni di favore per l’attivazione POS tradizionale (gratuita) e commissioni scontate.

Convenzione con Unicredit

La convenzione garantisce agli associati Ascom l’attivazione gratuita del POS tradizionale e commissioni scontate in base agli importi del transato.

Convenzione con Satispay

Satispay permette di abbattere i costi dei pagamenti elettronici pagando con una semplice applicazione per smartphone. L’app, gratuita per i privati, prevede per gli esercenti le seguenti condizioni: unica commissione di 0,20 euro per transazioni superiori a 10 euro – nessuna commissione per transazioni inferiori a 10 euro – nessun canone mensile – nessun costo di attivazione o di recesso. Grazie all’accordo, l’attivazione della Suite Software di Marketing e Business Intelligence, è previsto per le imprese associate ad Ascom uno sconto sul canone annuale del 75%. La Suite, permette di avere accesso esclusivo a dati e analisi sulle transazioni ricevute con Satispay e di impostare delle vere e proprie campagne di loyalty volte ad aumentare la fidelizzazione dei clienti. Per usufruire dello sconto l’esercente deve essere iscritto al Servizio Satispay Spot Business e ad Ascom e inviare alla seguente email business@satispay.com fotocopia della tessera associativa valida per l’anno in corso.

Convenzione con Sumup

La convenzione consente agli associati Ascom di accettare pagamenti- a partire da 1 euro- con carta di credito e bancomat, attraverso l’installazione dell’App specifica e l’utilizzo del mobile POS di SumUp collegato al proprio cellulare o tablet, senza obbligo di transato minimo o vincoli contrattuali o canoni mensili. Il nuovo lettore SumUp AIR accetta anche i pagamenti senza contatto. Il sistema consente di pagare il servizio POS solo quando se ne ha bisogno. Le imprese associate Ascom possono richiedere il lettore Air al prezzo esclusivo di 19 euro. Le commissioni sono pari all’1,95% per transazione su Visa, MasterCard, American Express, Maestro e V-Pay, inclusi i pagamenti contactless (senza costi fissi), con possibilità di rivedere al ribasso le commissioni sulla base del volume mensile. Per aderire alla convenzione basta che l’Associato si registri al seguente link SumUp.it/Confcommercio

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa