Cinque domande 
sulla città. 
I quartieri interrogano 
i politici. 
Risposte in tre minuti

Cinque domande sulla città. I quartieri interrogano i politici. Risposte in tre minuti

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa

Sabato 11 maggio all’auditorium di piazza della Libertà, dalle 14.30 alle 17.30, il Coordinamento dei Comitati di quartiere di Bergamo organizza il convegno “I partiti rispondono ai quartieri”, pensato come prima occasione di confronto su argomenti e scelte che disegneranno la città futura dopo le elezioni amministrative del prossimo anno. L’incontro sarà strutturato in cinque domande su argomenti “caldi” selezionate fra la decina che i vari Comitati e Associazioni di quartiere hanno sviluppato nel corso di una serie di riunioni preparatorie.
Ad ogni quesito risponderanno a rotazione tutti i rappresentanti dei partiti invitati (Pdl, Pd, Lega Nord, Movimento 5 Stelle, Sel) con un tempo di risposta di massimo tre minuti per ogni rappresentante (l’ordine degli interventi sarà sorteggiato per la prima domanda e a rotazione sulle domande successive). Alla fine del quinto giro sarà posta una sesta domanda sulla “partecipazione”, per conoscere quale progetto e quali strumenti i partiti intendono mettere a disposizione dei cittadini perché possano partecipare in modo informato alle scelte della futura amministrazione. Moderatrice sarà Susanna Pesenti. Al termine ci sarà spazio anche per il dibattito con il pubblico in sala. Gli interventi (videoripresi) e il testo scritto con tutte le risposte alle domande proposte saranno pubblicati sulla pagina facebook e sul sito del Coordinamento dei Comitati (http://www.comitatiquartierebergamo.it).
Dopo il primo convegno, nel maggio 2012, occasione di presentazione ufficiale del Coordinamento dei Comitati e per una riflessione sui destini dell’area di largo Barozzi, questo è il secondo appuntamento pubblico dei quartieri con la città. Nei mesi scorsi il Coordinamento – che rappresenta oggi una decina di Associazioni, Comitati e Gruppi di quartiere – si è riunito periodicamente, ha condiviso e approfondito tematiche comuni e prodotto documenti e proposte all’Amministrazione (sul Parco agricolo ecologico, sul Piano Urbano del traffico).

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa