A Natale nei negozi bergamaschi batte un cuore solidale

A Natale nei negozi bergamaschi batte un cuore solidale

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa

I commercianti bergamaschi daranno anche quest’anno un significato speciale al Natale partecipando all’iniziativa solidale che vede affiancati Ascom e Centro Missionario Diocesano. “Abita la stella! E il cuore della missione vive in famiglia” è lo slogan di questa 11esima edizione, che invita a riflettere sul valore della casa. Una proposta che si integra al cammino pastorale proposto dagli Uffici della Curia Diocesana che, attorno al tema della casa e dell’abitare, sviluppa la preghiera familiare e l’animazione di ragazzi, adolescenti e giovani.
L’operazione non prevede una raccolta fondi nel punto vendita, ma chiede ai negozianti di farsi promotori degli obiettivi e del messaggio della campagna nei confronti dei cittadini che quotidianamente frequentano gli esercizi. Con un contributo di 15 euro, riceveranno il kit con il materiale di comunicazione, composto dal testimonial dell’iniziativa (un cuore in legnetti sbiancati e stelline in betulla e pigne, decorato da nastri in raso), dalla locandina, da segnalibri da includere nelle confezioni dei regali di Natale e dall’illustrazione dei tre progetti solidali sostenuti quest’anno. In Terra Santa l’obiettivo è “Una scuola per tutti” supportando l’azione del progetto “tuttiascuolainterrasanta” dove la convivenza tra popoli e religioni diventa cultura e vita; in Iraq il progetto del Cmd “Prendersi cura dei piccoli” punta a costruire attraverso la pace un futuro di fraternità mentre in Etiopia l’impegno delle suore Orsoline di Gandino è offrire “Un pasto al giorno per la famiglia”, per non negare a nessuno il calore di una casa che accoglie.
L’invito a partecipare è rivolto a tutti i commercianti bergamaschi ed è stato già sposato appieno dagli ambulanti della Fiva, che esporranno il testimonial alla fiera di Santa Lucia, e dall’Aspan, impegnata nell’acquisto dei kit e nella promozione dell’iniziativa. Il Distretto del commercio Bergamo Centro dedicherà alla campagna l’allestimento di tutte le luminarie cittadine ed anche le grandi strutture commerciali saranno teatro di iniziative dedicate. Ad Oriocenter e nel centro commerciale di Curno saranno presenti stand per le vendita di presepi e artigianato etnico, mentre all’Iper di Seriate saranno all’opera dei volontari per confezionare pacchi regalo. Nei giorni 15, 19 e 22 dicembre anche l’aeroporto di Orio al Serio ospiterà la vendita di presepi e articoli regalo dal Sud del mondo, mentre i negozi dell’aerostazione aderiscono all’iniziativa con il kit e con un banner pubblicitario della cartolina solidale.
La campagna si articola in numerose altre iniziative e appuntamenti. A cominciare dall’ormai tradizionale “Concerto di Natale” nella Basilica di Sant’Alessandro in Colonna in programma sabato 13 dicembre, serata durante la quale sarà assegnato il premio “Papa Giovanni XXIII” a tre missionari bergamaschi. Tornano anche la capanna con la Natività sul Sentierone per la raccolta fondi, il “Panettone della solidarietà” (frutto dell’impegno di numerosi volontari che hanno provveduto al confezionamento e disponibile al costo di 12 euro), l’accoglienza della luce di Betlemme con gli Scout e il conivolgimento delle scuole e degli oratori in un concorso artistico sul tema della casa. La vendita dei presepi è anche on line sul sito www.websolidale.org, che dà la possibilità di inviare gli auguri natalizi via internet tramite la “Cartolina solidale”: per ogni cartolina virtuale inviata, l’Associazione WebSolidale Onlus devolverà un euro ai tre progetti, mentre non c’è nessun costo per chi invia la cartolina.
Per informazioni: www.cmdbergamo.org

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa