Giovani imprenditori Ascom, Alessandro Capozzi è il nuovo presidente

Giovani imprenditori Ascom, Alessandro Capozzi è il nuovo presidente

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa
1703 - gruppo giovani Ascom (1)
Da sinistra: Roberto Vitali, Massimo Paloschi, Oscar Fusini, Pietro Bresciani, Alessandro Capozzi, Nicola Viscardi, Roberta Pizzigalli, Federico Cerea e Michele Pezzotta

Cambio alla guida del Gruppo Giovani Imprenditori Ascom: il nuovo presidente è Alessandro Capozzi, dell’Hotel Città dei Mille di Bergamo, 38 anni, fresco di nomina come vicepresidente del rinnovato Gruppo Albergatori. Il nuovo direttivo vede la conferma di Federico Cerea dell’omonima ditta specializzata in antinfortunistica di Bergamo, di Alessandra Cereda della MobilCereda di Zanica,  di Angelo Marchetti, agente di commercio di Castelli Calepio, di  Roberta Pizzigalli, agente immobiliare di Bergamo e di Andrea Suardelli del Panificio Suardelli di Urgnano.
Diverse le nuove nomine: entrano infatti nel direttivo Nicola Viscardi dell’Ottica Skandia di Bergamo, Riccardo Zambonelli dell’Hotel Cappello d’Oro di Bergamo, Roberto Vitali dell’omonima edicola di Sarnico, Michele Pezzotta della Ros di Zanica e Michael Caldara della Bergel Plus di Zanica.

L’obiettivo del nuovo presidente è quello di rinfoltire ulteriormente il Gruppo: «Contiamo di allargare la base associativa, proponendo attività e incontri sui temi di maggiore interesse della categoria, a partire dalle nuove tecnologie, dal web, dall’e-commerce e dai social network» ha sottolineato Alessandro Capozzi. Lo spirito solidaristico del Gruppo resta inalterato: «L’appuntamento annuale con la serata benefica continuerà, in linea con i mandati precedenti, ad essere l’evento clou di presentazione del Gruppo, frutto dell’ impegno di tutti noi per il territorio. In questi anni grazie alla serata benefica abbiamo sostenuto associazioni del territorio con oltre 60 mila euro di contributi. Un’azione che ci riempie di orgoglio e che ha permesso di realizzare importanti progetti» continua il neo-presidente. Capozzi intende portare avanti anche la collaborazione con le rappresentanze dei Giovani imprenditori delle altre associazioni di categoria: «Abbiamo condiviso con gli altri Gruppi diversi momenti formativi che hanno rafforzato la collaborazione tra realtà imprenditoriali eterogenee con l’obiettivo di sviluppare iniziative comuni su temi di interesse trasversale quale le reti d’impresa, l’internazionalizzazione, l’accoglienza turistica, lo stimolo all’innovazione».

Quanto alla categoria, la maggior parte dei giovani imprenditori si trova ad operare in un contesto decisamente più difficile della generazione che li ha preceduti: «Anche se non mancano neo-imprenditori partiti da zero, la maggior parte di noi si trova ad affrontare il passaggio generazionale in un momento storico particolarmente critico, con consumi al palo e tassazione alle stelle – ha ribadito Capozzi -. La sfida per molti di noi è davvero dura, ma nonostante il mercato sia per molti aspetti asfittico, non mancano comunque aree di crescita. Sta a noi trovarle, mettendo in campo nuove idee e sfruttando al meglio le nuove tecnologie».

 

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa