Creattiva, le arti manuali tornano protagoniste in fiera

Creattiva, le arti manuali tornano protagoniste in fiera

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa
Luigi Trigona, segretario generale di Promoberg, e Marco Conti
Luigi Trigona, segretario generale di Promoberg, e Marco Conti

Torna Creattiva, l’evento promosso dal’Ente Fiera Promoberg e dedicato alle arti manuali, all’hobbistica e al bricolage, e che sintetizza molto efficacemente il format della manifestazione: creare con le proprie mani e con tanta fantasia un oggetto unico, partecipando attivamente alla manifestazione, al punto da esserne la vera e indiscussa protagonista. Il primo incontro del 2016 con Creattiva è fissato dal 3 al 6 marzo in Fiera di Bergamo. Come sempre anche la 16esima edizione si trasformerà in un’adunata imperdibile per decine di migliaia di fan del “fai da te”, pronte a raggiungere il capoluogo orobico con ogni mezzo da ogni parte dell’Italia e anche dall’estero. Grazie a Creattiva, tra migliaia di colori e fantasie all’ennesima potenza, di fatto anche quest’anno a Bergamo la primavera, riferita al pianeta delle arti manuali, arriva in anticipo. Uno dei principali motivi per cui Creattiva è così tanto amata sta nel fatto che, oltre alla variegata e specializzata parte espositiva, l’evento propone centinaia (spesso migliaia) di appuntamenti collaterali, tra corsi, dimostrazioni e laboratori con gli esperti del settore, che trasformano le appassionate creative nelle vere protagoniste della manifestazione. Tra gli stand le immancabili novità in tema sia di prodotti che di lavorazioni. L’apportare sempre qualcosa di innovativo, spesso vere e proprie “anteprime” di nuove tendenze, è uno dei marchi di fabbrica che caratterizzano Creattiva, in grado di appassionare, oltre il grande pubblico proveniente da tutto il Paese e dall’estero, anche sempre più creativi e operatori professionali. In totale sono 15mila i metri quadrati di superficie, tutti al coperto, dedicati alla fantasia manuale. Per quattro giorni Fiera Bergamo si trasforma nella capitale italiana della creatività, grazie a 228 imprese provenienti da 15 regioni italiane e da 9 nazioni straniere. Rispetto ai 73 della prima edizione primaverile nel 2009, l’incremento degli espositori è superiore al 200%. La regione più rappresentata è quella lombarda, con 100 imprese provenienti da 10 provincie, tra le quali svettano le 32 di Bergamo, seguite da Milano (27) e Monza Brianza (12). Sul podio anche il Veneto (33 imprese), e l’ Emilia Romagna (17), seguita a ruota dalla Toscana (16). Ma Creattiva da alcuni anni ha conquistato anche l’attenzione di imprese e appassionati stranieri. Una ventina gli espositori arrivati dall’estero, con in testa i rappresentanti della Francia (7 imprese), seguiti da Germania e Spagna, con 3 imprese cadauna. Le altre nazioni rappresentate sono: Slovacchia, Ecuador, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Slovenia e Ungheria.

Master Beads

Con il coordinamento di Monica Vinci creatrice di origini sarde trapiantata a Pisa molto nota nel settore Bigiotteria, per il quale tiene corsi soprattutto all’estero -, e la collaborazione della “collega” Jolanda Violante, a Creattiva saliranno in cattedra diciassette (tutte straniere) tra le più importanti designer creative del settore a livello internazionale: Albena Petkova (Bulgaria), Alla Maslennikova (Russia), Anna Lindell (Svezia), Betty Cox (California, Usa), Emandi Alina (Romania), Ewa Bartnicka-Machnik (Francia), Galina Baer (Russia), Gugat Frauke (Germania), Julia Bachmayer (Austria), Kris Empting-Obenland (Germania), Laura Andrews (Minnesota), Olga Dillow (Texas),  Olga Shumilova (Russia), Olga Vinnere Pettersson (Svezia), Patty Mccourt (Gran Bretagna), Swietlana Karimowa (Polonia). Grazie a questo vero e proprio Parterre de Reines della bigiotteria mondiale, il pubblico di Creattiva ha la grande opportunità di frequentare corsi di altissimo livello.

Fashion Show

Sul palco del “Fashion Show” (padiglione B), sfileranno invece durante il week end una serie di prodotti assolutamente imperdibili, riguardanti in particolare i settori Abbigliamento, accessori, kit e tessuti.

Il ricamo

Nella galleria centrale del polo fieristico sarà ulteriormente valorizzata l’area dedicata al ricamo, sia nella sua concezione più antica che in quella rivisitata in chiave moderna. Interpretazioni diverse ma ugualmente molto emozionanti, interpretate da scuole provenienti da tutta Italia. L’iniziativa, in linea con il ruolo anche formativo e culturale della manifestazione, vuole promuove un’arte manuale tra le più difficili e significative del nostro Paese. Lavori d’ago affascinante e certosino, con tecniche moderne e veloci o antiche e laboriose, ma che in entrambi i casi daranno risultati pieni di stupore e soddisfazioni. Per molte partecipanti sarà un piacevole approfondimento, per altre invece una felice scoperta. Grazie a Creattiva, l’arte del ricamo sta vivendo una nuova (e meritata) giovinezza anche tra le nuove generazioni.

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa