Bergamo, parcheggiare sulle strisce blu costerà di più

Bergamo, parcheggiare sulle strisce blu costerà di più

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa

STRISCE BLUEntro la fine di quest’anno, la sosta sulle strisce blu in città, a pagamento anche nei giorni festivi nella zona “rossa”, ovvero il centro e Città Alta, subirà un rincaro dai 10 ai 20 centesimi l’ora. E’ quanto ha deciso Palazzo Frizzoni dando seguito al piano di riorganizzazione della sosta cittadina e della mobilità. La rimodulazione delle tariffe è stata modulata su tre zone: gialla a 1 euro l’ora, arancio a 1,50 e rossa a 2 euro. L’obiettivo? Disincentivare l’uso dei mezzi privati , rilanciare quelli pubblici e combattere l’inquinamento atmosferico.

Anche sul fronte dei residenti non mancano novità. La sosta sulle strisce gialle sarà a pagamento sulla base di tre aree: la zona gialla costerà 60 euro l’anno (per esempio quartieri come la Malpensata o San Tomaso e quelli che confinano con l’hinterland), la zona arancio toccherà quota 90 euro (quartieri tra periferia e centro) e la zona rossa sarà fissata a 120 euro all’anno. La zona gialla vedrà quindi l’arrivo delle strisce gialle dall’inizio del 2017. Con il piano di riorganizzazione, il Comune vuole garantire più parcheggi ai residenti: si passa infatti da 14 aree ridotte a 8 zone estese con i posteggi dedicati ai residenti. Quanto al bollo per il permesso, la validità sale da 5 a 10 anni, con un costo di 32 euro.

Il piano della sosta

 

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa