“Turismo Bergamo”,
Trigona presidente

Cambio al vertice di Turismo Bergamo. L’Assemblea dell’Agenzia di promozione del turismo, riunitasi lo scorso lunedì nella sede dell’Urban Center cittadino, ha nominato il nuovo Consiglio d’Amministrazione ed eletto il presidente che guiderà l’ente per i prossimi tre anni. All’unanimità l’incarico è stato assegnato a Luigi Trigona, direttore dell’ Ascom di Bergamo e membro di Giunta della Camera di Commercio di Bergamo. Trigona – che subentra a Silvano Ravasio, in carica dal 2010 ad oggi –  è avvocato, sposato e padre di una figlia. Ha ricoperto cariche importanti a livello nazionale occupandosi di turismo e di marketing territoriale sia da segretario generale di Confcommercio sia da consigliere d’amministrazione dell’Istituto Tagliacarne per la promozione della cultura economica. Sempre con un occhio di riguardo rispetto della promozione del territorio, è stato membro della Giunta esecutiva di Fiera Milano e della società Fiera Milano Congressi. Con lo stesso spirito riveste la carica di segretario generale dell’Ente Fiera Promoberg – che negli ultimi anni ha realizzato fiere, manifestazioni ed eventi anche con lo scopo di promuovere il territorio bergamasco – e di consigliere dell’Ente Promos, l’azienda speciale per le attività internazionali della Camera di Commercio di Milano, struttura specializzata che opera nel campo dell’internazionalizzazione e del marketing territoriale.
Nel Consiglio d’Amministrazione, che rimane in carica per i prossimi tre anni, siedono: Trigona e Giacomo Salvi, entrambi delegati dalla Camera di Commercio, Elisabetta Mangili e Gabriele Cortinovis, nominati dalle Provincia di Bergamo e Paolo Moretti, delegato dal Comune di Bergamo. I sindaci sono: Riccardo Previtali, riconfermato nella carica di presidente, Andrea Locati (riconfermato) e Antonella Tassi.
«E’ con piacere che assumo questo nuovo incarico – afferma il neo presidente Trigona -. Continuerò l’egregio lavoro fatto dal presidente Ravasio, che con responsabilità e passione ha guidato l’ente negli scorsi tre anni. Il mio mandato sarà caratterizzato dal motto: Bergamo e il suo territorio, belli da vivere e belli da visitare. Desidero coordinare il lavoro di Turismo Bergamo indirizzandolo su due binari: quello del turista che viene a visitare il territorio, ammirandone le bellezze ambientali, culturali ed enogastronomiche; e quello di chi viene per l’attività imprenditoriale e quindi un turismo legato al mondo congressuale, convegnistico e delle fiere».
Il Consiglio di Amministrazione si riunirà nelle prossime settimane per impostare il programma di lavoro e gli obiettivi per i prossimi tre anni.
«Certamente tra le priorità da affrontare ci sarò l’Expo 2015 e la candidatura di Bergamo a Capitale Europea della cultura 2019» afferma il presidente.

Copyrights 2006-2022 – Iniziative Ascom S.p.A. – P.iva e C.F. 01430360162