Scuola, una settimana di incontri per fare la scelta migliore

Diciassette scuole medie coinvolte per un totale di oltre 1.300 studenti; 33 scuole secondarie di secondo grado ed enti di formazione professionale che invieranno i propri docenti (per un totale di oltre 100) ad illustrare i vari percorsi scolastici; oltre 600 iscrizioni ai 21 incontri che si snoderanno nell’arco della settimana.

Sono i numeri della Settimana dell’Orientamento, che per cinque pomeriggi, da 16 al 20 novembre, dà la possibilità a studenti e famiglie di incontrare i docenti delle scuole superiori e ricevere un’efficace illustrazione dei vari indirizzi di studio cui possono iscriversi.

Si tratta del momento culminante del progetto info-orientativo “Partenze intelligenti” rivolto alle scuole secondarie di primo grado della città e da quest’anno anche dei comuni dell’Ambito n.1 (Gorle, Ponteranica, Torre Boldone), promosso dallo Spazio Informagiovani del Comune di Bergamo.

In questi mesi, presso lo sportello all’interno dello Spazio Polaresco, sono state realizzate diverse iniziative: dagli incontri di piccolo gruppo in cui far emergere e socializzare dubbi e perplessità sui vari percorsi formativi, ai colloqui e ai percorsi orientativi individualizzati gestiti dalle consulenti dell’orientamento, agli approfondimenti rivolti ai docenti della scuola secondaria di primo grado, alle serate-laboratorio per i genitori.

Ora, negli incontri della Settimana dell’Orientamento, vengono riuniti per aree tutti i percorsi di istruzione e formazione professionale del secondo ciclo. In particolare si punterà a mettere a confronto lo studio delle materie afferenti una stessa area tematica nei diversi percorsi scolastici all’interno dei tre canali dell’ istruzione (liceale, tecnica e professionale) e di quello della formazione professionale.

Il tutto nella consapevolezza che la scelta del percorso di studi successivo alla scuola secondaria di primo grado cade in una fase evolutiva molto delicata e che, per non dare spazio ad ansie e preoccupazioni, richiede cura e competenza da parte delle figure adulte che entrano in gioco accompagnando il ragazzo alla decisione finale.

Scegliere ciò che più piace e ciò che riesce, mettere a fuoco dei validi criteri di scelta condivisi con docenti e genitori, abbandonare i luoghi comuni che spesso portano a considerazioni sbagliate e a scelte inopportune. Questi i principi fondanti del progetto proposto, uniti alla profonda convinzione che non esista percorso più facile o più difficile, ma che ogni indirizzo di studio abbia una propria dignità e richieda un impegno di diverso tipo a seconda del metodo di apprendimento proposto.

Per conoscere le modalità di accesso alle diverse proposte in atto in queste settimane: tel. 035 399675-6; email: informa giovani@comune.bg.it.

Copyrights 2006-2022 – Iniziative Ascom S.p.A. – P.iva e C.F. 01430360162