Le opere di Ugo Riva esposte al Creberg

2) Lumen gentiumDopo l’esposizione dedicata a Trento Longaretti nel 2014 (Humana Pictura, con grandi dipinti sospesi quali arazzi volti a magnificare la dignità della persona umana), nell’edizione 2015 la Fondazione Credito Bergamasco presenta un’intensa esposizione dedicata a Ugo Riva – protagonista della scultura italiana contemporanea – con il quale la Fondazione Creberg ha un rapporto storico di amichevole collaborazione. La serata dedicata a Riva e la mostra Alfa e Omega, L’Anteprima – che proseguirà poi fino a metà settembre – rappresentano una significativa anticipazione dell’esposizione itinerante che, nel 2016, la Fondazione Credito Bergamasco proporrà ai territori con opere del grande scultore bergamasco, di rilievo internazionale. “Sarà un’esposizione di grande patos – dichiara Angelo Piazzoli, segretario generale della Fondazione Credito Bergamasco – in quanto consentirà al grande artista, raffinato intellettuale, di approfondire i temi esistenziali dell’Uomo (il suo destino, la sua fragilità, la brevità dell’esistenza, la morte e il post mortem, la materia, lo spirito) riassunti nel titolo che ho voluto assegnargli – Alfa e Omega – che ben delinea il delicato ambito di riflessione”.

L’inaugurazione dell’evento – che vedrà la presenza dell’artista – avrà luogo sabato 11 luglio 2015, alle 18, nella sede centrale del Credito Bergamasco. Con l’occasione verrà inaugurata la “Sala Ugo Riva”, un’importante sala riunioni del Palazzo Storico Creberg, nella quale saranno allocati alcuni studi preparatori della Via Christi, sculptura picta, donati ora alla Fondazione Credito Bergamasco. Ugo Riva realizzò nel 2006 questa impegnativa opera per il Tempio Votivo della Pace in Bergamo (fregio monumentale in cotto policromo, vetro ferro e bronzo di 18 metri per 70 cm) grazie alla strenua passione e fiducia in lui riposta da Mons. Attilio Bianchi. Dopo la cerimonia di inaugurazione di Alfa e Omega, il Palazzo Storico del Credito Bergamasco rimarrà straordinariamente aperto fino alle ore 22.00, in corrispondenza di Art2Night, la seconda Notte Bianca dell’Arte di Bergamo.

Copyrights 2006-2022 – Iniziative Ascom S.p.A. – P.iva e C.F. 01430360162