8 marzo, oggi le donne entrano gratuitamente nei musei cittadini

8 marzo, oggi le donne entrano gratuitamente nei musei cittadini

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa

MimoseOggi, giornata internazionale della donna, i Musei civici cittadini aprono gratuitamente le proprie porte alle donne: per tutta la giornata ingressi rosa gratuiti al Civico Museo Archeologico e al Museo di Scienze Naturali Caffi di piazza Cittadella, alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di via San Tomaso, al Museo Donizettiano, Museo del 500, Museo Storico sezione ‘800 presso la Rocca e il Campanone. «Abbiamo ritenuto meritevole l’iniziativa del ministro Franceschini – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Bergamo Nadia Ghisalberti – che regala una giornata nei musei, nelle aree archeologiche e nei monumenti statali a tutte le donne in occasione della Giornata internazionale a loro dedicata. È segno di grande sensibilità, che ci consente di tenere alta l’attenzione sull’universo femminile, non solo per gli aspetti drammatici della violenza di cui le donne sono troppo spesso vittime, ma anche per il valore che assume l’essere donna, madre, professionista nella società contemporanea». Non si tratta dell’unica iniziativa messa in campo dall’Assessorato alla Cultura per celebrare l’8 marzo: stasera, alle 18, nel salone Riccardi del Teatro Donizetti è in programma il concerto “Fanny e Clara, due donne in ombra”, un itinerario musicale alla scoperta del talento rispettivamente della sorella del compositore Felix Mendelsohn e della moglie di Robert Schuman. La Giornata Internazionale della Donna, ricorrenza importante per ricordare le conquiste sociali e politiche delle donne e la loro tenacia nella battaglie per raggiungerle, diventa occasione per rendere onore a queste due straordinarie musiciste, vissute in un’epoca, quella romantica, nella quale il talento creativo femminile non veniva ancora riconosciuto e valorizzato.

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa