Confcooperative, anche Martina e Malvestiti al convegno sull’economia cooperativa

Confcooperative, anche Martina e Malvestiti al convegno sull’economia cooperativa

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa
Giuseppe Guerini
Giuseppe Guerini

Fari accesi sull’impresa cooperativa e sull’economia sociale come modelli di sviluppo sostenibile al convegno «Imprese cooperative tra presente e futuro. Una risorsa per il territorio, creazione di valore e nuovi servizi per il suo sviluppo» in programma sabato 18 marzo al Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni di Bergamo, dalle 9.30 alle 13, e che vedrà tra i saluti iniziali anche quello del ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e del presidente della Camera di Commercio di Bergamo, Paolo Malvestiti. Una giornata che sarà l’occasione per fare il punto sull’economia cooperativa in Bergamasca sulla base dei dati e dei modelli di analisi frutto della doppia ricerca realizzata da Confcooperative Bergamo e CSA Coesi in collaborazione con Euricse (Eurpean Research Institute on Cooperative and Social Enterprises) e Università di Bergamo attraverso il Cesc (Centro sulle Dinamiche Economiche, Sociali e della Cooperazione).

«Per la prima volta Bergamo può contare su un’analisi delle caratteristiche delle imprese cooperative fondata su una documentata e solida base di dati e su modelli scientifici di analisi accurati – spiega il presidente di Confcooperative Bergamo, Giuseppe Guerini -. Abbiamo voluto realizzare questa ricerca per dotare i dirigenti, gli amministratori delle cooperative, i portatori di interesse e gli interlocutori del territorio di uno strumento di conoscenza e analisi utile ad indirizzare le attività di rappresentanza e affinare il governo delle cooperative che operano in provincia».

Nella prima parte della ricerca, curata da Euricse, sono infatti analizzati i dati di tutte le cooperative della nostra provincia e non solo di quelle aderenti a Confcooperative. Nella seconda parte, curata dall’Università di Bergamo, l’analisi si concentra sulle cooperative sociali. Il seminario sarà anche l’occasione per presentare alla cittadinanza il Centro Servizi Aziendali Coesi, nato dall’unificazione tra Coesi Servizi e CSA Bergamo avvenuta nell’agosto 2016, che rappresenta la struttura di riferimento di Confcooperative Bergamo per l’assistenza e la consulenza alle cooperative e alle realtà del terzo settore, segmento che rappresenta la quota maggioritaria delle imprese aderenti a Confcooperative Bergamo.

image_pdfEsporta in PDFimage_printStampa