Turismo, in crescita le offerte di lavoro per cuochi, baristi e camerieri

cameriere (1)InfoJobs, la piattaforma delle ricerche di lavoro nel settore turistico, ha tracciato 4.640 offerte di lavoro legate alle professioni estive, in crescita del 21% rispetto allo stesso mese (maggio) del 2015. Più di un annuncio di lavoro su dieci riguarda proprio i lavori del periodo estivo. Analizzando i profili, i dati InfoJobs mostrano come tra i lavori estivi più richiesti ci siano i promoter, le hostess, gli steward, che, nonostante un calo del 20,1% rispetto al mese di maggio dello scorso anno, costituiscono il 17% del totale. Seguono i baristi, i camerieri, in crescita del +9,9% rispetto al 2015 con una quota dell’8,3% delle offerte del settore. La classifica vede poi due professioni in netta crescita rispetto al 2015: il cuoco (+23,7%) e il consulente o agente di viaggio, tour operator (+13,8%), che rappresentano rispettivamente l’8,2% e l’1,4% degli annunci. Tra le regioni più dinamiche la Lombardia che svetta per maggior numero di offerte di lavoro estivo (più di 1.200), seguita da Emilia Romagna e Lazio (entrambe con più di 600 offerte). Il confronto tra maggio 2016 e lo stesso mese del 2015 evidenzia invece come gli annunci siano più che raddoppiati in Liguria (+170%), Puglia (+165%) e Sicilia (+118%). La metà degli annunci, infatti, sono dedicati a candidati in possesso della laurea breve (+40% rispetto a maggio 2015), mentre poco meno di 2.000 sono rivolti ai diplomati (+18% rispetto allo scorso anno). In aumento del 5% anche le richieste di Lauree specialistiche. Certo, la precarietà è una costante di questa tipologia di lavoro: il tipo di contratto maggiormente richiesto risulta essere quello di stage 41%, lieve aumento (+3%) dei contratti a tempo determinato, mentre sono in decisa diminuzione i contratti a partita Iva (-45%).

Copyrights 2006-2022 – Iniziative Ascom S.p.A. – P.iva e C.F. 01430360162