Architetti, oltre 2mila al voto per il nuovo Consiglio dell’Ordine

Il Consiglio dimissionario dell'Ordine degli Architetti

Il Consiglio dimissionario dell’Ordine degli Architetti

Tempo di elezioni per l’Ordine degli Architetti PPeC di Bergamo dopo le dimissioni del presidente Marcella Datei. Venerdì 21 aprile scade, infatti, il termine per la presentazione delle candidature, singole o all’interno di una lista, per l’elezione del nuovo Consiglio che, una volta insediato, come primo atto eleggerà il nuovo presidente, segretario e tesoriere. Sono 2.303 gli architetti iscritti all’Ordine e chiamati a votare presso i tre seggi sulla base del loro comune di residenza (sul sito dell’Ordine – http://architettibergamo.it – sono indicati tutti i riferimenti per le modalità di voto e di accesso ai seggi). I consiglieri da eleggere sono 15 e ogni elettore potrà indicare sulla scheda da uno a quindici nominativi. I seggi saranno aperti nella sede dell’Ordine, in Passaggio Canonici Lateranensi a Bergamo, a Costa Volpino presso l’auditorium della biblioteca comunale, in via Sant’Antonio 3, e a Treviglio presso la saletta riunioni consiglieri del mercato chiuso in piazza Cameroni. La prima convocazione al voto è fissata nei giorni 29 aprile e 2 maggio. I seggi rimarranno aperti anche dal 3 al 6 maggio e dall’8 al 12 maggio (dalle ore 10 alle ore 18).

La sede dell’ordine in questi giorni preelettorali è stata messa a disposizione degli iscritti per condividere proposte e favorire l’incontro tra colleghi per uno scambio di opinioni sul futuro dell’Ordine. Considerando i bilanci positivi, i risultati raggiunti in questi anni e i cambiamenti in atto per la professione, le elezioni per il rinnovo degli organi dell’Ordine professionale rappresentano un’opportunità per gli architetti di candidarsi proponendo idee innovative al fine di costruire un Consiglio rinnovato che rappresenti la professione e tuteli le istanze di tutti iscritti.

I commenti sono chiusi.