Tornano i banchi non alimentari nei mercati rionali e comunali

Dopo un mese di stop, con la zona arancione 1500 ambulanti possono riprendere l'attività. Mauro Dolci: "Ci auguriamo che possano tornare presto anche mercati coperti e quelli legati a fiere e feste"

Tornano i banchi non alimentari nei mercati rionali e comunali

Mauro Dolci

Tornano da oggi i banchi non alimentari nei mercati rionali e comunali, con il passaggio in zona arancione della Lombardia. Sono 1500 le attività di commercio su area pubblica bergamasche che possono riprendere la loro attività dopo quattro settimane di stop. Si va così a completare l’offerta commerciale degli appuntamenti settimanali dei mercati, prima limitati alle sole attività alimentari. Si parte già da oggi con il mercato principale di Via Spino in città e, a seguire, in tutti i quartieri cittadini e in tutti i comuni della provincia.

Un passo importante per un graduale ritorno alla normalità e la salvaguardia degli acquisti natalizi nelle bancarelle specializzate in abbigliamento, calzature, accessori e regalistica. “È una notizia attesa dal settore, gravemente provato dai continui stop alle attività, nonostante gli sforzi e gli investimenti per garantire la sicurezza di tutti- commenta Mauro Dolci, presidente provinciale  Fiva- Federazione italiana venditori ambulanti su area pubblica, aderente ad Ascom-. Ci auguriamo di potere continuare a lavorare, sempre nel rispetto delle norme. La notizia della ripresa dei mercati nella completezza della loro offerta arriva alla vigilia dell’inizio del mese più importante per il commercio e per le famiglie per gli acquisti legati alle festività. Ora mi auguro che possano presto riprendere l’attività anche i mercati coperti e quelli legati a fiere e feste, questi ultimi fermi da febbraio”.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.