Ascom in assemblea martedì 29 settembre alle 15

Il tema è “Re-interpretare per Re-intraprendere. Da dove ripartire?”, dedicato alle sfide e alle difficoltà che gli imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi sono chiamati ad affrontare in un contesto economico profondamente cambiato dall'epidemia

Ascom in assemblea martedì 29 settembre alle 15

 

Giovanni Zambonelli

È in programma il 29 settembre alle 15 l’assemblea annuale Ascom Confcommercio Bergamo. Il tema di quest’anno è “Re-interpretare per Re-intraprendere. Da dove ripartire?”, dedicato alle sfide e alle difficoltà che gli imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi sono chiamati ad affrontare in un contesto economico profondamente cambiato dall’epidemia. Attraverso gli interventi e le analisi del presidente Giovanni Zambonelli, di Pierluigi Ascani, presidente di Format Research, e di Stefano Paleari, professore ordinario di Analisi dei Sistemi finanziari dell’Università degli Studi di Bergamo, si traccerà il quadro della situazione socio economica attuale, fornendo alcuni spunti di riflessione per gli imprenditori. I dati che raccontano il cambiamento e l’impatto della pandemia, evidenziati dalla ricerca presentata dal presidente di Format, e l’analisi di scenario del professor Paleari, autore de “La guerra non dichiarata”, intendono fare il punto sul quadro attuale, che impone cambi di azione e strategia per le imprese.
L’assemblea si svolgerà nella sala Conferenze della sede di Via Borgo Palazzo, con capienza ridotta, nel rispetto delle misure anti-covid. Sarà possibile sia la partecipazione dal vivo (entro i posti disponibili) sia webinar. “In questa fase difficile, contraddistinta da incertezza sanitaria e sociale e da grave crisi economica, abbiamo voluto fortemente che l’assemblea fosse anche in presenza, per offrire un messaggio rassicurante, unito al desiderio di tornare alla normalità- sottolinea il presidente Giovanni Zambonelli-. Attraverso una tavola rotonda con illustri relatori, intendiamo analizzare la situazione per individuare le azioni strategiche da intraprendere, a partire dal superamento del gap tecnologico, per garantire il futuro delle nostre imprese”.
All’ordine del giorno anche l’ esame e l’approvazione del bilancio 2019 e del conto preventivo 2020 e l’elezione di un Revisore dei conti.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.