Distretto di Seriate, questionario per un bando a misura del commercio

L’amministrazione invita i commercianti a mettere in luce le loro esigenze

Distretto di Seriate, questionario per un bando a misura del commercio
L’Amministrazione comunale di Seriate partecipa, in collaborazione con Ascom Confcommercio Bergamo, Confesercenti e le associazioni del territorio, al nuovo bando regionale per i Distretti del Commercio. L’obiettivo è rilanciare e incrementare la competitività degli esercizi commerciali interni all’area distrettuale, elevare l’attrattività dell’offerta e la qualità urbana.
 
Per sostenere le attività del territorio nella difficile situazione causata dall’emergenza sanitaria Covid-19, il Distretto del Commercio (DUC) Città di Seriate, nato nel 2010, a breve pubblicherà un bando di contributo, che permetterà di erogare 100 mila euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia.
Per comprendere al meglio l’effettivo fabbisogno delle imprese, il DUC ha predisposto un breve questionario, disponibile sul sito comunale al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfKuuGE87LLRWewBsNtEjF6cqJIYZ9P26BSDYJbEexjh4azjw/viewform?vc=0&c=0&w=1. Le informazioni raccolte saranno utilizzate per comprendere le principali esigenze delle imprese del territorio, in modo da pubblicare un bando che sia il più possibile in linea con le necessità riscontrate.
 
«Questo bando è una nuova opportunità che si inserisce tra le politiche di rilancio e supporto alle attività di vicinato, così da sostenerne la ripresa economica attraverso progetti mirati – dichiara l’Assessore al Commercio Gila Cremonini -. Il Distretto della Città di Seriate in queste settimane sta predisponendo un progetto strategico da candidare sul bando di Regione Lombardia. Grazie ad esso, il territorio potrebbe ottenere dei fondi da destinare allo sviluppo del tessuto economico-commerciale seriatese. Per orientare al meglio le strategie d’azione e definire le priorità di intervento è necessario conoscere le principali esigenze delle imprese del territorio. Per questo motivo è stato predisposto un questionario. Mi auguro che siano numerosi i commercianti che risponderanno alle domande, perché attraverso le loro risposte si può registrare meglio l’impatto subito dalle attività di vicinato a causa del Covid e si possono accogliere suggerimenti per disegnare le future strategie di rilancio e sviluppo».
 
Il bando si rivolge alle imprese commerciali dell’area distrettuale che svolgono attività di ristorazione, somministrazione o vendita diretta al dettaglio di beni o servizi, con vetrina su strada o al piano terreno degli edifici, o forniscono servizi tecnologici innovativi di logistica, trasporto e consegna a domicilio alle imprese del commercio, della ristorazione, del terziario e dell’artigianato che coprano in tutto o in parte il territorio del Distretto del Commercio. Per loro la Regione Lombardia mette a disposizione 100 mila euro di contributi, che potranno essere usati per:
– avviare nuove attività o subentrare in locali sfitti
– rilanciare attività esistenti
– adeguare gli standard di sicurezza sanitaria
– attivare la vendita online e di trasporto e consegna a domicilio
– integrarsi con le infrastrutture e servizi comuni del Distretto
 
Il contributo regionale sarà erogato a fondo perduto per finanziare le spese sostenute in conto capitale. Il contributo sarà calcolato nella misura massima del 50% delle spese sostenute dai negozianti a partire dal 5 maggio scorso e riguardanti:
– opere edili private (ristrutturazione, ammodernamento dei locali, lavori su facciate ed esterni
ecc.)
– installazione o ammodernamento di impianti
– arredi e strutture temporanee
– macchinari, attrezzature e apparecchi
– veicoli da destinare alla consegna a domicilio
– realizzazione, acquisto o acquisizione tramite licenza pluriennale di software, piattaforme informatiche, applicazioni per smartphone, siti web ecc.
– materiali per la protezione dei lavoratori e dei consumatori e per la pulizia e sanificazione dei locali e delle merci
– spese per eventi e animazione
– spese di promozione, comunicazione e informazione a imprese e consumatori
– affitto dei locali per l’esercizio dell’attività di impresa
 
I titolari di attività del commercio, della ristorazione, del terziario e dell’artigianato, attive nell’area del Distretto Urbano del Commercio di Seriate, con vetrina sul fronte strada o al piano terreno degli edifici, interessati a partecipare al bando compilino il questionario e scrivano una mail a suap@comune.seriate.bg.it.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.