Ambulanti, scadenza al 30 settembre per il Move-in

Possono beneficiare della misura gli operatori del commercio ambulante soggetti alle limitazioni della circolazione dei veicoli più inquinanti

Ambulanti, scadenza al 30 settembre per il Move-in

La Regione allunga i tempi di scadenza al 30 settembre  per l’installazione della scatola nera Move-in. 

La decisione è stata presa nei giorni scorsi dalla Giunta Regionale che ha così approvato la deroga alla scadenza, che era fissata al 30 aprile prevista.  Possono beneficiare della misura gli operatori del commercio ambulante soggetti alle limitazioni della circolazione dei veicoli più inquinanti. La delibera ha efficacia sull’intero territorio regionale.

La proroga porta anche una novità: viene consentito agli operatori del commercio ambulante di aderire a MoVe-In su base triennale. Per gli autonegozi e gli automarket – furgoni allestiti per la vendita di prodotti alimentari freschi e da cuocere – sarà prevista l’assimilazione ai veicoli di classi Euro superiori. Se aderiranno a MoVe-In, quindi, gli  Euro 0 saranno assimilati a Euro 2; mentre gli Euro 1 e 2 a a Euro 3. Ciò consentirà la percorrenza di 6mila km/anno per i veicoli Euro 0 e di  9mila km/anno per i veicoli Euro 1 e 2.

Infine, agli operatori che avranno aderito a MoVe-In sarà consentito recarsi ai mercati anche in caso di limitazioni temporanee al traffico per eccessive polveri sottili nell’aria. 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.