Credito, una nuova convenzione con UBI Banca

Per sostenere le imprese Ascom con Fogalco/Asconfidi Lombardia hanno messo in atto alcune misure volte a aiutare le imprese durante e dopo lo stato di urgenza in cui il territorio si trova.

Credito, una nuova convenzione con UBI Banca

Per sostenere le imprese Ascom con Fogalco/Asconfidi Lombardia hanno messo in atto alcune misure volte a aiutare le imprese durante e dopo lo stato di urgenza in cui il territorio si trova.

1) Credito Liquidità  SOS Imprese:  viene prevista l’erogazione di finanziamenti chirografari da parte di UBI Banca, principalmente a favore di esercizi commerciali, turistici,  dei servizi e delle professioni,  per un massimo di 100.000 Euro , con durata  di 36 mesi , di cui 6 mesi di preammortamento, garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia dello Stato e da Fogalco/Asconfidi Lombardia.  Le richieste avranno priorità e potranno godere di un’istruttoria e condizioni privilegiate.

2) Supporto alle Imprese che hanno sofferto una riduzione di fatturato a causa dell’attuale emergenza: viene fornita la garanzia statale alla Cassa Depositi e Prestiti, fino ad un massimo dell’80% dell’esposizione assunta, per necessità di liquidità e/o  anticipi su crediti/fatture verso i clienti:  le operazioni verranno effettuate tramite Banche convenzionate anche grazie all’intervento  riassicurativo statale  del 90%  a favore di Fogalco/Asconfidi Lombardia.

3) Prestiti mirati ad investimenti e ristrutturazione del debito con la garanzia  dello Stato sulle PMI:  per nove mesi dal provvedimento odierno ,  lo Stato fornisce una garanzia sui prestiti  finalizzati agli investimenti ed alle  ristrutturazione di situazione debitorie : con l’intervento di riassicurazione statale a favore di Fogalco/Asconfidi Lombardia  potrà essere concessa la garanzia fino all’80% dell’importo erogato.

4) divieto di revoca : le PMI potranno disporre, fino al 30  settembre 2020, dei crediti di cassa e degli   anticipi fatture  che attualmente hanno in essere,  sia sulla  parte utilizzata che su quanto ancora è nella disponibilità. Gli stessi non potranno essere revocati.  I prestiti non rateali con scadenza prima del 30/09/ 2020 rimarranno in essere, senza alcuna formalità, fino alla  succitata  data, unitamente ai rispettivi elementi accessori.

5) Sospensione delle rate in scadenza: tutte le rate dei mutui, dei finanziamenti, cambiali agrarie, canoni leasing, in scadenza prima del 30 settembre 2020  possono essere dilazionati, unitamente agli elementi accessori,  senza alcuna formalità e secondo modalità che assicurino l’assenza di nuovi o maggiori oneri per entrambe le parti.  Fogalco/Asconfidi Lombardia potrà concordare con gli Istituti di Credito  e gli Imprenditori richiedenti la sospensione delle  rate in linea capitale ed interessi  fino ad un massimo di  12 mesi dalla data di richiesta.

6) Stop alla rata del mutuo di prima casa: Tutti gli Imprenditori , Professionisti e Lavoratori  Autonomi che conseguono un calo di fatturato di almeno il 33%, a causa del “corona-virus”,  potranno richiedere la sospensione delle rate sulla prima casa fino a 18 mesi, senza vincolo  relativo alla presentazione dell’ Isee  attualmente previsto  fino ad un massimo di 30.000 euro.     

I commenti sono chiusi.