Torna Libri per sognare, quest’anno i ragazzi incontrano gli autori

Quest’anno partecipano 877 ragazzi, 18 istituti comprensivi, 22 scuole, 43 classi. Quattro i titoli selezionati dagli autori che saranno recensiti dai ragazzi. Incontri con gli autori in vista dell'evento finale il 13 maggio

Torna Libri per sognare, quest’anno i ragazzi incontrano gli autori

Al via la quarta edizione di Libri per sognare, la manifestazione nata nel 2017 e ideata dal Gruppo Librai e Cartolibrai di Ascom Confcommercio Bergamo, organizzata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, con il sostegno di Ubi Banca. L’iniziativa ha anche quest’anno come obiettivo quello di promuovere la lettura ed è rivolta ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie della città e della provincia di Bergamo. È un evento che favorisce il coinvolgimento attivo e creativo dei giovani studenti, chiamati al doppio ruolo di lettori e recensori di quattro titoli di letteratura contemporanea per ragazzi, selezionati dalle librerie organizzatrici. Quest’anno partecipano 877 ragazzi, 18 istituti comprensivi, 22 scuole, 43 classi. Le classi coinvolte nel progetto ricevono gratuitamente una copia dei libri scelti. Ogni ragazzo si impegna nella lettura per poi votare il libro preferito e pubblicarne la recensione sul sito www.libripersognare.it. La manifestazione, presentata nella sede di Ubi City in Piazza Vittorio Veneto, rappresenta un’occasione per vedere crescere i lettori di domani: “E’ il secondo anno che Ubi Banca, da sempre impegnata nel promuovere e sostenere, in ogni sua forma, l’istruzione scolastica e l’educazione dei giovani, supporta la manifestazione – interviene Luca Gotti, Responsabile della Macroarea Territoriale Bergamo e Lombardia Ovest di UBI Banca –. Riteniamo infatti che sia un’iniziativa fondamentale per la crescita personale e sociale dei ragazzi, veri protagonisti del progetto, che attraverso la lettura dei libri e la possibilità di esprimere in piena libertà il loro giudizio, portano avanti una straordinaria esperienza educativa, emozionante e divertente”. La manifestazione dei Librai Ascom ogni anno si arricchisce di iniziative ed è sempre più partecipata: “Come organizzazione attraverso questa manifestazione ci avviciniamo al mondo giovanile per accompagnare  la crescita dei ragazzi- commenta Oscar Fusini, direttore Ascom Confcommercio Bergamo-. Iniziamo dai piccoli lettori con una selezione di libri accurata fatta dai nostri librai, con attenzione particolare ai contenuti”. La quarta edizione di “Libri per sognare” porta con sé una novità: gli incontri sul territorio tra autori e studenti. Il Gruppo Librai di Ascom Confcommercio ha infatti accolto la richiesta degli insegnanti e ha organizzato un percorso di incontri con gli autori, che saranno piccole tappe di avvicinamento all’evento finale in programma il 13 maggio nell’Auditorium del Seminario di Bergamo.”Gli incontri con gli autori rappresentano uno stimolo in più per i giovani lettori, che possono avere un confronto diretto con chi ha scritto le pagine preferite e trarre ispirazione per la stesura delle recensioni dei libri- spiega Cristian Botti, presidente del Gruppo Librai e Cartolibrai Ascom-. I titoli selezionati invitano i ragazzi a riflettere su grandi temi e a trovare coraggio e ispirazione in personaggi che con la loro passione hanno fatto la storia. La giornata conclusiva dell’iniziativa vedrà la premiazione del libro vincitore e degli studenti che hanno inserito nel portale le migliori recensioni e sarà una grande festa dedicata alla cultura e alla condivisione della lettura”. Teresa Capezzuto, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, ha sottolineato il valore dell’iniziativa, che “promuove la cultura, attraverso un percorso virtuoso che vede un’alleanza tra pubblico e privato, nell’interesse di uno scambio e di un accrescimento attraverso la lettura”. 

Gli incontri con gli autori

Il primo appuntamento è il 12 febbraio con Sara Rattaro. Dalle 9 alle 12.30 nella sede cittadina Ascom (Via Borgo Palazzo, 137- Sala Conferenze) l’autrice-biologa genovese presenta a un pubblico di 150 alunni il suo penultimo libro “Sentirai parlare di me”, edito da Mondadori. Nel pomeriggio l’autrice incontra oltre 80 ragazzi a Mapello, nell’auditorium Papa Giovanni XXIII (Via Agazzi 14), dalle 14 alle 15.30. Gli incontri proseguono a marzo. Matteo Corradini, scrittore ed ebraista, presenta il suo libro “Solo una parola. Una storia al tempo delle leggi razziali” a Clusone. L’appuntamento è il 7 marzo, dalle 11 alle 12,30, alla Scuola Media Statale Prina (in Via Sant’ Alessandro 4/b). E’ in programma un terzo appuntamento con gli autori, i cui dettagli saranno comunicati nei prossimi giorni. 

I libri selezionati dagli autori Ascom 

Dalle leggi razziali a un teatro dove tutto è possibile, dalla storia della prima reporter donna, Nellie Bly, al racconto di una vita a fianco di Rita Levi Montalcini affidato al suo assistente di laboratorio. I titoli selezionati dai librai Ascom Confcommercio Bergamo invitano i ragazzi a riflettere su grandi temi e a trovare coraggio e ispirazione in personaggi che con la loro passione hanno fatto la storia.

“Sentirai parlare di me” di Sara Rattaro, edito da Mondadori, racconta il sogno di Bianca che da grande vuole fare la giornalista e si occupa col suo amico Martino del giornale della scuola. Durante la settimana dei mestieri i ragazzi incontrano Vittoria, giornalista, invitata a tenere una lezione appassionante che però sarà costretta ad interrompere sul più bello per seguire una misteriosa indagine. Bianca vuole a tutti i costi rintracciarla per chiederle aiuto: è alla ricerca di un anonimo artista che sta colorando la città con alcuni strani murales. Quando incontrerà Vittoria, però, Bianca riceverà una sorpresa esclusiva: il racconto della vita e delle avventure di Nellie Bly, la prima donna nella storia ad aver osato il mestiere di reporter e ad aver combattuto per i diritti delle donne. E sarà proprio attraverso il coraggio e la ribellione della prima giornalista della storia che Bianca troverà ispirazione e entusiasmo.

“Mosche, cavallette, scarafaggi e Premio Nobel” di Luigi Garlando, edito da Harper Collins, racconta come l’incontro con Rita Levi Montalcini segni il destino di Luigi,detto Gigino. Nato in Calabria, terzo figlio di una famiglia di poverissimi pescatori, Gigino a soli sedici anni lascia l’Italia per lavorare, ma un giorno incontra una scienziata che riconosce in lui grandi potenzialità, una donna che cambierà la sua vita per sempre e che farà di lui il suo assistente di laboratorio.

“Il fenomenale P.T. Heliodore” di Guido Sgardoli, autore vincitore del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019 con “The Stone. La settima pietra”, edito da Il Battello a Vapore, racconta la storia di P.T. Heliodore, un ragazzo speciale che vede cose che gli altri non riescono a vedere e che crede nei sogni e nella loro materializzazione. Così si inventa un teatro delle meraviglie dove i sogni e la fantasia prendono forma e che mette in scena cose e personaggi fenomenali.

“Solo una parola. Una storia al tempo delle leggi razziali” di Matteo Corradini, edito da Rizzoli, prende spunto dalla storia vera di Roberto Bassi, bambino ebreo espulso dalla sua scuola elementare. Matteo Corradini scrive una storia dalla grande forza simbolica, illustrata da Soniaqq, in cui il bimbo è isolato dagli altri perché “porta gli occhiali”. Nella parte conclusiva del libro, l’autore racconta ai ragazzi, immaginando le loro domande, che cosa sono state le leggi razziali e quali effetti hanno avuto sull’Italia di ottant’anni fa.

I quattro autori di Libri per sognare 2020

Sara Rattaro è nata a Genova. Laureata in Biologia e in Scienze della Comunicazione, ha lavorato come informatore farmaceutico prima di dedicarsi completamente alla scrittura. È docente di Scrittura creativa all’Università degli studi di Genova e autrice di diversi romanzi: “Sulla sedia sbagliata”, “Un uso qualunque di te”, “Non volare via” (Premio Città di Rieti 2014), “Niente è come te” (Premio Bancarella 2015), “Splendi più che puoi” (Premio Rapallo Carige 2016), “L’amore addosso”, “Uomini che restano” (Premio Cimitile 2018), “Andiamo a vedere il giorno” (Sperling & Kupfer 2018), “Il cacciatore di sogni”, il suo primo libro per ragazzi, “Sentirai parlare di me” (Mondadori 2019) e “La giusta distanza” (Sperling & Kupfer, 2020). Ha curato la raccolta di racconti “La vita vista da qui” (Morellini 2018).

Luigi Garlando, giornalista della “Gazzetta dello Sport”, da anni scrive libri di successo per adulti e per ragazzi ed è da sempre attento a raccontare ai più giovani storie di personaggi che hanno lasciato il segno. Con il Battello a Vapore ha pubblicato anche ‘O Maé. Storia di judo e di camorra, Mio papà scrive la guerra, Da grande farò il calciatore, La vita è una bomba! e la fortunata serie “Gol!”. Nel 2017 ha vinto il Premio Strega Ragazze e Ragazzi con L’estate che conobbi il Che (Rizzoli).

Guido Sgardoli, medico veterinario e scrittore, coltiva fin da giovanissimo la passione per la scrittura, il disegno e l’animazione. Dopo una serie di racconti pubblicati all’interno di riviste e antologie, nel 2004 esordisce nella letteratura per ragazzi con l’editore Salani. Ha pubblicato con le più importanti case editrici italiane con numerose traduzioni all’estero e adattamenti teatrali. Nel 2009 ha vinto il Premio Bancarellino e il Premio Andersen con Eligio S. – I giorni della Ruota (Giunti). È stato finalista e vincitore di diversi premi anche con il recente Frozen Boy (San Paolo). Nel 2018 escono “Che squadra” (EL), “Oltre il sentiero” (De Agostini) e “Il figlio di Sherlock Holmes” (Rizzoli). Nel 2019 esce per De Agostini “I grigi”, per Piemme Battello a vapore “Il fenomenale P.T. Heliodore” e per Lapis Edizioni “Mago, un destino da campione”. È tra i soci fondatori della prima Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi (ICWA) e di Writers With Children (WWC), un movimento che si batte per il riconoscimento della cittadinanza a tutti i bambini nati in Italia.

Matteo Corradini è scrittore ed ebraista. Autore di libri per ragazzi e per adulti, è curatore di Scrittorincittà e fa parte del team di lavoro del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara. Come giornalista collabora a diverse testate, quali Avvenire, Popotus, Andersen. Ha insegnato per alcuni anni all’università Metodi e tecniche del gioco e dell’animazione come docente a contratto; prepara laboratori di espressione e didattica della Memoria in Italia e all’estero. Ha lavorato come regista teatrale, e con alcuni musicisti organizza conferenze musicali.Nel 2001 ha conseguito il premio Benassi come miglior giovane giornalista dell’Emilia Romagna, e nel 2004 il premio nazionale Alberto Manzi per la migliore opera educativa per ragazzi. Nel 2012 ha pubblicato con Grazia Nidasio per Salani “L’alfabeto ebraico”. Nel 2019 esce per Rizzoli “Solo una parola. Una storia al tempo delle leggi razziali”.

I numeri di Libri per sognare

La manifestazione ha coinvolto in questi anni oltre 2mila ragazzi, 63 classi, 28 istituti scolatici e 7 autori. Hanno partecipato a Libri per Sognare i più grandi autori della letteratura italiana per ragazzi: Giuseppe Festa, Cristiano Cavina, Riccardo Cazzaniga, Annalisa Strada, Emanuela Nava e Luigi Garlando (che partecipa anche a questa quarta edizione).

Per informazioni: www.libripersognare.it 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.