Ponteranica, sgravi su Imu, Tari e Tasi per i piccoli negozi

Le detrazioni sono previste per chi ha riaperto attività chiuse e per chi ha ampliato il proprio locale. Domande entro il 28 febbraio 2020

Ponteranica, sgravi su Imu, Tari e Tasi per i piccoli negozi

In aiuto dei piccoli commercianti di Ponteranica il Comune ha creato un fondo di agevolazione che prevede sgravi su Imu, Tasi e Tari. Le detrazioni sono previste per due categorie di commercianti: chi ha riaperto attività chiuse da almeno sei mesi e chi ha ampliato – almeno del 30% – la superficie dei locali della propria attività. I primi possono avere una detrazione totale di Imu e Tasi e del 50% della Tari versate l’anno precedente alla riapertura; i secondi possono richiedere lo sconto del 70% su Imu e Tasi e del 50% sulla Tari.
Le detrazioni vanno richieste entro il 28 febbraio e riguardano attività già riaperte o lavori già svolti.
L’obiettivo del fondo è di aiutare i piccoli commercianti a restare in paese e a resistere alla concorrenza dei grandi centri e delle vendite on line.
Per i negozi di Ponteranica e dei comuni vicini potrebbero arrivare a breve altri aiuti. Il Distretto diffuso del commercio dei Colli e del Brembo sta studiando nuove forme di supporto alle imprese in vista dei nuovi bandi che dovrebbero aprirsi intorno a febbraio.

I commenti sono chiusi.