Attenzione: falsi avvisi di addebito via PEC. Ascom: “Ignorate la richiesta”

Attenzione: falsi avvisi di addebito via PEC. Ascom: “Ignorate la richiesta”

Ascom segnala che a più aziende sono pervenuti sulla casella PEC degli “Avvisi di addebito” da parte di indirizzi PEC non riconducibili né ad aziende attive né alla pubblica amministrazione, aventi per oggetto: Avviso di addebito n. xy – Gestione Gestione Aziende con lavoratori dipendenti. L’Associazione Commercianti di via Borgo Palazzo invita a NON tenere conto della richiesta ricevuta e a NON cliccare sul link contenuto nel testo della mail.

Il testo mail riporta: Spett.
Con la presente si notifica di aver proceduto al controllo della posizione contributiva sopra riportata relativamente a: Emissione da x/y.
L’avviso di addebito n. xy che costituisce titolo esecutivo ai sensi dell’art. 30, comma 1, del DL n. 78/2010 convertito con modificazioni in Legge n. 122/2010, è allegato alla presente e riguarda i contributi accertati e dovuti a titolo di Gestione Aziende con lavoratori dipendenti per l’importo totale, comprensivo delle spese di notifica e degli oneri di riscossione, di: xy,00. euro
Il dettaglio e le motivazioni sono riportate nella sezione “DETTAGLIO DEGLI ADDEBITI E DEGLI IMPORTI DOVUTI” dell’avviso di addebito sopra identificato.

 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.