Immigrati, a Bergamo in un anno 4mila in più. Cittadinanza per 5.600

I dati dell'Osservatorio regionale per l'integrazione e la multietnicità. Dall'Est Europa le maggiori presenze. Quasi 10mila gli irregolari

stranieri - immigrati - migrantiIn provincia di Bergamo gli immigrati sono il 13,3% della popolazione residente, ossia 147.000, circa 4.000 in più in un anno (mentre 5.600 hanno ottenuto la cittadinanza nel corso dei 12 mesi).

Lo dicono i dati (al primo luglio 2016) dell’Osservatorio Regionale per l’integrazione e la multietnicità (Orim) presentati oggi a Palazzo Lombardia. La densità più alta si registra nel’Ats della Città metropolitana (16,2%), seguita a breve distanza dalla Ats di Brescia (15,3%). Il totale regionale è di 1.314.000 residenti stranieri (il 13,1% della popolazione, contro l’8,3 nazionale).

Nella nostra provincia la quota maggiore è data dagli immigrati provenienti dall’Est Europa (54.000), seguiti da Africa (50.600), Asia (28.400) e America Latina (13.900). Il numero di immigrati irregolari è di 9.800, il 6,7% del totale degli immigrati. In Lombardia si calcola che siano complessivamente presenti 96.600 immigrati irregolari.

 

I commenti sono chiusi.