04feb

La qualità dell’aria non migliora. Scattano nuove limitazioni

Dal 4 febbraio lo stop ai veicoli euro 3 diesel in città viene esteso dalle 7.30 alle 19.30. Per i mezzi commerciali la fascia è dalle 7.30 alle 9.30 e dalle 18 alle 19.30

smogLa pioggia non migliora la qualità dell’aria. Anzi, i valori di Pm10 restano alti e fanno scattare le limitazioni di secondo livello previste (dopo il superamento per sette giorni consecutivi della soglia di 70 microgrammi per metro cubo) dal Protocollo Aria di Regione Lombardia, sottoscritto da 26 comuni della Provincia di Bergamo, tra i quali il capoluogo.

Da sabato 4 febbraio viene perciò esteso il divieto alla circolazione in ambito urbano dei veicoli euro 3 diesel dalle ore 7.30 alle 19.30 (con le limitazioni di primo livello, in vigore dal primo febbraio ad oggi, la fascia oraria era 9-17) così come quello per i veicoli commerciali con la stessa motorizzazione, costretti allo stop non solo dalle 7.30 alle 9.30, ma anche dalle 18 alle 19.30. Il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a legna si amplia inoltre a quelli con prestazioni energetiche inferiori alla classe 4 stelle.

Rimangono in vigore tutte le disposizioni del primo livello, ovvero divieto di circolazione dei veicoli euro zero benzina e euro 0, 1 e 2 diesel anche nelle giornate di sabato, domenica e festivi dalle ore 7.30 alle 19.30; divieto assoluto di combustioni all’aperto e di spandimento liquami zootecnici in agricoltura; introduzione del limite a 19 gradi (con tolleranza di 2°) delle temperature medie degli edifici; divieto di lasciare le porte aperte degli esercizi commerciali.

I commenti sono chiusi.