20nov

Fusione dei Comuni della Presolana, è l’ora decisiva. Domenica il referendum

Al voto i cittadini di Cerete, Fino del Monte, Onore, Rovetta e Songavazzo. Si sceglierà anche il nome

onore Scatta l’ora decisiva per il progetto di unione dei Comuni della Presolana. Domenica 20 novembre ci sarà l’atteso referendum consultivo e gli abitanti dei cinque paesi dell’Alta Val Seriana coinvolti dal progetto – Cerete, Fino del Monte, Onore, Rovetta e Songavazzo – saranno chiamati a esprimere la propria opinione.

Il voto dei cittadini sarà decisivo: perché la fusione si realizzi è necessario che il “sì” vinca in ognuno dei cinque Comuni. Nel caso vincesse il “no” anche in uno solo dei paesi, l’unione salterebbe. Se gli abitanti si esprimeranno invece in modo favorevole in tutti i paesi, inizierà la procedura per creare il nuovo Comune di 8.440 abitanti, esteso su un territorio di 67,6 chilometri quadrati, più grande di Clusone e di Castione della Presolana. E nel frattempo un commissario prefettizio, affiancato dai cinque sindaci, “traghetterà” le Amministrazioni fino all’appuntamento elettorale dell’aprile-maggio 2017, per la scelta del sindaco del nuovo Comune unico.

Sul possibile nome del nuovo Comune saranno gli stessi cittadini a esprimersi nel corso della consultazione; i nomi proposti sono Borghi Borlezza, Borghi Presolana, San Narno, Larna, Valborlezza e Valleggia.

Il progetto di fusione è stato portato avanti dai sindaci Cinzia Locatelli di Cerete, Matteo Oprandi di Fino del Monte, Angela Schiavi di Onore, Stefano Savoldelli di Rovetta e Giuliano Covelli di Songavazzo. Secondo i promotori, la creazione di un unico apparato politico e amministrativo porterebbe risparmi economici, migliori servizi grazie a personale più specializzato e più omogenei e un maggior aumento del peso politico-amministrativo all’interno del territorio seriano e bergamasco. Sul fronte del no al progetto le minoranze di Rovetta e Cerete, unici paesi nei quali dei consiglieri si sono apertamente schierati contro il progetto.

Partecipano al referendum regionale consultivo gli elettori iscritti nelle liste elettorali valide per le elezioni del Consiglio Regionale e residenti sull’intero territorio dei Comuni di Cerete, Fino del Monte, Onore, Rovetta e Songavazzo, che abbiano compiuto il 18esimo anno di età entro il giorno fissato per il referendum. Le votazioni si svolgeranno dalle ore 8 alle 21.

I commenti sono chiusi.