A Boccaleone debutta “Il Piccolo Principe”, progetto educativo e teatro insieme

Un nuovo format della onlus FormaTeatro parte da Bergamo per raggiungere tutta Italia. Con Oreste Castagna, Daniela Rota e per la prima volta sul palco il piccolo Riccardo Quartini di Ponte San Pietro

Un progetto educativo tutto bergamasco, quello che debutta questo fine settimana in città al teatro Boccaleone per muoversi poi alla conquista dei ragazzi e delle famiglie di tutta Italia.

È “Il Piccolo Principe”, il format teatrale con Oreste Castagna ideato dalla onlus FormaTeatro, nata a Bergamo con l’obiettivo di diffondere contenuti educativi attraverso l’arte e l’intrattenimento. Lo spettacolo è, infatti, parte di un più ampio progetto didattico dedicato alle scuole dell’infanzia e primarie italiane, con percorsi di educazione ambientale, teatrale e sociale e un concorso finale per premiare le classi più creative.

Sabato 15 ottobre alle ore 16.30 si tiene la prima pomeridiana, seguita dal grande appuntamento di domenica 16, sempre alle 16.30, con uno spettacolo aperto a tutte le famiglie e arricchito da due momenti speciali: un laboratorio creativo a cura di Benedetta Evbaurese, durante il quale ogni bambino potrà costruire la sua rosa di carta, e un corner Tv che raccoglierà in video pillole i sogni dei piccoli spettatori.

Oreste Castagna e Daniela Rota

Oreste Castagna e Daniela Rota

Lo spettacolo, con la regia di Oreste Castagna, propone una lettura originale del classico di Antoine De Saint-Exupéry, di grande impatto emotivo e con una forte componente tecnologica in grado di coinvolgere adulti e bambini. Sul palco ci saranno Oreste Castagna nei panni dell’Aviatore, l’attrice bergamasca Daniela Rota che presta il volto ai numerosi personaggi che animano la storia e soprattutto il Piccolo Principe, Riccardo Quartini: 8 anni, di Ponte San Pietro e alla prima esperienza teatrale. Veri protagonisti sono anche musica, filmati e ambientazioni 3D, a cura di Dario Badolato: attraverso avanzate tecniche video le immagini vengono proiettate in computer grafica sul palco, facendo apparire magicamente in scena oggetti, personaggi e ambientazioni.

Il progetto didattico di cui lo spettacolo è parte, curato da Daniela Rota, si rivolge alle scuole dell’infanzia e alle primarie con percorsi differenziati e interdisciplinari, che comprendono sia incontri teatrali sia approfondimenti naturalistici, con la possibilità di realizzare anche workshop con attori e illustratori e mettere in scena un vero e proprio spettacolo in classe. Scopo del format è quello di accompagnare i bambini alla scoperta di valori universali come il rispetto, l’identità, la diversità, le relazioni, ma anche approfondire la conoscenza e il rispetto della natura e sviluppare capacità psico-intellettive attraverso il teatro. Uno specifico percorso è dedicato alla multiculturalità e all’integrazione.

A ideare e proporre il progetto è FormaTeatro, onlus nata proprio quest’anno a Bergamo per coniugare intrattenimento e formazione a scopi didattici ed educativi, unendo professionisti nel campo della televisione, del teatro, della musica e della formazione. Direttore Artistico è Oreste Castagna: autore, regista, attore e doppiatore con una carriera trentennale nel teatro e nella televisione, è un volto conosciuto e amato dai bambini grazie ai personaggi che porta in vita su Rai Yo Yo. Accanto a lui, co-fondatori di FormaTeatro sono due professionisti bergamaschi attivi da oltre dieci anni nel campo dell’edutainment: l’attrice, regista e sceneggiatrice Daniela Rota – che riveste il ruolo di Presidente della onlus – e Dario Badolato, sound designer, compositore musicale, arrangiatore ed esperto di animazione 3D, che è Vicepresidente di FormaTeatro.

I commenti sono chiusi.