01nov

In alpeggio? Adesso ci sale il vino bergamasco

Domenica primo novembre ai Piani dell'Avaro la seconda edizione del percorso enogastronomico che in sette baite fa incontrare i produttori dell'associazione Sette Terre

In alpeggio? Adesso ci sale il vino bergamasco

Sette baite per sette produttori di vino bergamasco. È quanto offrono i Piani dell’Avaro, nel comune di Cusio in Alta Val Brembana, domenica primo novembre.

L’iniziativa, alla seconda edizione, è organizzata da Kairos Brembo Emotion – società costituita da giovani con l’obiettivo di animare il territorio e valorizzarne le risorse turistiche, culturali e naturalistiche – e dall’associazione Viticoltori indipendenti Sette Terre.

È un percorso enogastronomico che permette di godere della montagna fra i colori dell’autunno e gli splendidi panorami, assaporando vini, piatti e prodotti tipici. In ogni baita sarà presente un viticoltore che presenterà un proprio vino e lo farà degustare in un abbinamento ad hoc con un piatto locale.

Si parte con un aperitivo di salumi nostrani dell’azienda Corticelli accompagnati da “Il Lupo e la Volpe” di Tenuta Casa Virginia di Almè e con un successivo appetizer a base di stuzzichini salati abbinati al “Cut” dell’azienda Valba di Cenate Sopra. Si prosegue con la Caminella di Cenate Sotto che proporrà il suo “Ripa di Luna” sposato ad una zuppa d’orzo perlato con verdure, seguita dalla polenta nostrana con Osèi Scapà servita con “Lyr” di Eligio Magri di Torre de’ Roveri e, ancora, da un emblema del territorio come il Formai de Mut dell’Alta Val Brembana dell’azienda Salvini innaffiato con il “Ronco della Sera” della cantina Sant’Egidio di Sotto il Monte.

Due anche le tappe dolci. Con le torte del ristorante Ristorobie e il “Durlo 12” di Cascina Lorenzo di Costa Volpino e con i biscotti artigianali abbinati al “Moscato” de Le Corne di Grumello del Monte a concludere la passeggiata tra natura e gusto.

I Piani dell’Avaro sono un ambiente incontaminato adatto a tutte le età. Il pass per accedere alle degustazioni si acquista all’info point nei pressi del locale “Ai Ciar”, dove saranno fornite tutte le informazioni per effettuare il percorso in autonomia.

Il costo è di 18 euro, 12 euro per i ragazzi dai 7 ai 16 anni, gratis per i bambini fino a 6 anni. È necessaria la prenotazione, al numero 333 2858655.

I commenti sono chiusi.