Elettroforniture Barcella, la crescita continua

Elettroforniture Barcella, la crescita continua

La storia della Barcella Elettroforniture inizia negli anni del boom economico, quando Oreste Barcella decide di aprire in via Camozzi a Bergamo un negozio specializzato nella vendita di materiale elettrico ed elettrodomestici. Con la corsa a frigoriferi, lavatrici e dei primissimi televisori degli anni Sessanta, quando  gli elettrodomestici rappresentano l’inconfondibile segno di un benessere economico mai raggiunto prima, l’attività si trasferisce in via Don Luigi Palazzolo, all’angolo con via Calvi.

Negli anni Ottanta, in un mercato completamente cambiato, Barcella decide di abbandonare la vendita di elettrodomestici per concentrarsi sulla fornitura di materiale elettrico, assecondando un settore sempre in fermento e vitale come l’edilizia, oltre ad imprese artigiane e installatori.

Guido Barcella ritGuido Barcella entra nell’azienda fondata dal padre nel 1990, imprimendo presto una vera e propria svolta, dalla logistica alla distribuzione. Barcella diventa un marchio di riferimento per il settore, pronto ad aprire punti vendita non solo  in provincia – il primo a Gazzaniga – ma in tutta la Lombardia. Oggi Barcella Elettroforniture è una realtà affermata in tutto il Nord Italia, con ben 23 punti vendita in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, dove con le due imminenti aperture a Bologna e Reggio Emilia – con un investimento di un milione e mezzo di euro – l’azienda arriva  a coprire l’intera regione.

Nonostante la crisi dell’edilizia, l’impresa non ha mai smesso di investire e i bilanci positivi confermano la lungimiranza dell’aver colto in anticipo le nuove opportunità del mercato elettrico: «I settori emergenti sono senza dubbio quelli delle fonti rinnovabili, dal fotovoltaico all’eolico, e in generale il risparmio energetico, con lampade a led che ormai stanno soppiantando quelle tradizionali – spiega Guido Barcella -. La domotica prende sempre più piede e senz’altro in futuro la mobilità sarà sempre più elettrica, motivo per cui siamo pronti a supportare l’installazione di nuove colonnine per ricaricare le batterie delle auto ibride nel territorio».
Anche il mercato per rendere più sicure imprese, negozi  e case non conosce crisi: «L’installazione di dispositivi antintrusione e videocontrollo è sempre più richiesta». In oltre sessant’anni di storia la Barcella Elettroforniture ha superato a testa alta crolli di mercato e crisi di settore, a partire dall’edilizia residenziale, tanto da riuscire a segnare in un periodo congiunturale difficile una crescita del 7% del fatturato nei primi quattro mesi di quest’anno. La società, che oggi conta 200 dipendenti, deve il suo successo anche alla gestione della logistica, con consegne in tempi record: «Il quartiere generale di Azzano San Paolo conta su una superficie di 11mila metri quadri con 14 magazzini verticali con un transelevatore e macchine per il taglio rapido dei cavi – continua Barcella -. Se riceviamo un ordine alle 19, siamo in grado di garantire la consegna in qualsiasi nostro punto vendita alle 8 del mattino successivo, in poco più di 12 ore, grazie ai continui investimenti in informatizzazione e all’organizzazione del lavoro su due turni per la preparazione notturna dei materiali».  Tra gli obiettivi futuri dell’azienda, l’apertura di nuovi punti vendita per consolidare la presenza di Barcella Elettroforniture soprattutto in Lombardia e in Veneto.

I commenti sono chiusi.