Imprese, le pratiche Asl si sbrigano sul sito del Comune

Imprese, le pratiche Asl si sbrigano sul sito del Comune

Continua lo snellimento delle procedure attraverso lo sportello telematico del Comune. Grazie all’intesa tra l’amministrazione cittadina e l’Asl, le imprese potranno svolgere tutte le pratiche e i pagamenti di competenza dell’azienda sanitaria direttamente sullo sportello telematico del SIGI.

Gli utenti impegnati nelle procedure di avvio di una nuova attività, nella modifica di un’attività esistente, nel cambiamento di ragione sociale, nella cessazione, nella sospensione o ripresa di una attività, o anche solo nella richiesta di un parere discrezionale in materia di edilizia potranno quindi trovare riscontro direttamente sullo sportello telematico comunale anche per gli adempimenti di pertinenza dell’ASL, risparmiando tempo.

Si automatizza completamente anche la fase di incasso e rendicontazione dei diritti di segreteria, previsti per l’istruttoria dei procedimenti, grazie alla disponibilità del sistema di pagamento elettronico già predisposto sul portale web del Comune di Bergamo, anche per l’incasso dei diritti di competenza dell’Asl. Sarà poi il Comune stesso a rendicontarli trimestralmente e a versali all’Asl.

Sono in corso i collaudi della procedura informatica e non appena ne sarà stato dichiarato l’esito favorevole, il servizio sarà attivo. Già nel mese di aprile è prevista la possibilità di avvalersi di questo notevole snellimento burocratico, «ulteriore passo verso quell’unificazione delle procedure che intendiamo raggiungere sullo sportello telematico del Comune di Bergamo» dichiara l’assessore alla Semplificazione Giacomo Angeloni. «La delibera sarà approvata nella Giunta di oggi – continua Angeloni – e rappresenta un servizio di notevole importanza per le aziende e i cittadini. Quando abbiamo presentato il pacchetto di sgravi “Bergamo città semplice e low tax” avevamo chiaramente rimarcato l’intenzione di semplificare la vita e la burocrazia alle imprese del nostro territorio: contiamo di proseguire questo percorso nei prossimi mesi con un ulteriore snellimento e delle procedure».

«Si tratta di un progetto virtuoso. Un esempio di snellimento burocratico che porterà ad un tangibile risparmio economico, ad un miglioramento delle funzionalità del sistema e all’ottimizzazione delle risorse. Asl Bergamo, che crede nella collaborazione tra pubbliche amministrazioni, ha fortemente voluto partecipare ad una nuova alleanza cooperativa che si traduce in un concreto avvicinamento al cittadino», evidenzia Mara Azzi, direttore generale dell’Asl di Bergamo

I commenti sono chiusi.