Attilio Fontana e i suoi assessori incontrano i vertici Confcommercio
“Insieme per un’economia più forte”

Il presidente Confcommercio Carlo Sangalli al governatore Attilio Fontana: "Avanti con l’autonomia, attenzione all'equilibrio distributivo, valorizzando il commercio di vicinato"

Attilio Fontana e i suoi assessori incontrano i vertici Confcommercio <br> “Insieme per un’economia più forte”

Il governatore Attilio Fontana con il presidente Confcommercio Carlo Sangalli

“La richiesta di una maggior autonomia della Lombardia è un passaggio importante, soprattutto se l’obiettivo è quello di semplificare la burocrazia, abbassare le tasse e realizzare infrastrutture strategiche. Avanti, quindi, con il percorso già avviato per un’economia regionale ancora più forte”. Lo afferma Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio che, assieme ai vertici dell’organizzazione lombarda, ha incontrato nella sede milanese il presidente della Regione, Attilio Fontana, e gli assessori regionali. Presente anche la delegazione bergamasca, con Diego Pedrali, presidente del Gruppo Abbigliamento Ascom e componente nazionale della giunta Federmoda Italia e Lorenzo Cereda, presidente provinciale Federmobili. 
“La Lombardia – prosegue Sangalli –  ha un grande tessuto imprenditoriale con 800 mila imprese attive, un Pil superiore a quello di 17 Stati europei su 28, e quasi 40 milioni di presenze turistiche. Una realtà che produce benessere ed è decisiva per rafforzare la crescita economica del Paese ancora incerta”.
“Molta attenzione – ricorda infine il presidente di Confcommercio – deve essere data all’equilibrio distributivo, valorizzando il commercio di vicinato. Punto centrale la riqualificazione delle aree dismesse; quasi 20 milioni di metri quadrati (sei volte il Central Park di New York) che, se non garantiti da un equilibrato mix di destinazioni d’uso, rischiano di penalizzare fortemente imprese e territorio”.
Non sono mancate rassicurazioni sul miglioramento della viabilità in Lombardia e sulla riduzione degli adempimenti. “Non dobbiamo farci infettare dalla burocrazia” ha sottolineato il presidente di Regione Lombardia. 

 

2 commenti a "Attilio Fontana e i suoi assessori incontrano i vertici Confcommercio
“Insieme per un’economia più forte”
"

  1. Luisa  16 giugno 2018 alle 19:40

    Conosco da anni PEDRALI e vorrei dire che a livello meritocratico non c’ è nulla da eccepire. Ora però data questa frequente disponibilità all’Associazione mi è sorto un dubbio: Possibile che si possa dedicare così tanto tempo. (Non per la propria attività )senza aver nessun tornaconto ? Se così fosse complimenti a PEDRALI.

  2. pedrali  23 giugno 2018 alle 15:51

    Signora Luisa,
    è doveroso risponderLe.
    Ha perfettamente ragione,dovrei dedicarmi di più alla mia attività, anch’io a volte me lo chiedo.
    Ma allo stesso tempo penso che se si accetta di rappresentare in una Associazione una categoria così importante a livello numerico come la mia , è fatto obbligo di onorarlo dando la massima disponibilità..
    Posso rassicurarLa che essendo venuto a far parte poi da anni del ruolo, da molti ambito, di membro di giunta in FEDERMODA / ITALIA penso significhi
    che comunque il mio operato è apprezzato.
    Questo è stato e sarà il mio tornaconto.
    Sono comunque, anche se a volte polemizzo,un seguace sostenitore di credere nella SQUADRA, che anche in ASCOMBERGAMO stà prendendo sempre più delle dinamiche moderne e collaborative.
    Grazie quindi per i complimenti, che giro a mia volta al dott. Fusini,a Zambonelli,ed al mio presidente Borghi(vicepresidente-Confcommercio) con i quali intendo continuare a collaborare nell’ interesse della mia categoria , che più volte mi ha dimostrato affetto.
    Cordialmente
    Pedrali
    Presidente ABBIGLIAMENTO/CALZATURE/ARTICOLI SPORTIVI

I commenti sono chiusi.