Le specialità gastronomiche bergamasche conquistano i politici

Giovanni Malanchini: “Settore strategico per la Lombardia, la nostra Regione ha potenzialità enormi”

Le specialità gastronomiche bergamasche conquistano i politici

Una delegazione regionale guidata dal Consigliere Segretario  dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale Giovanni  Malanchini, ha fatto visita a diverse aziende agroalimentari della provincia di Bergamo. La visita, a cui hanno preso parte anche l’assessore regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi, alcuni sindaci e amministratori del territorio e i rappresentanti delle principali associazioni di categoria, è iniziata all’azienda Same di Treviglio e ha fatto poi diverse altre tappe: il caseificio 3Blatte di Brignano Gera d’Adda, la cooperativa il Covone di Covo, l’azienda Cipolla di Antegnate, la Cascina Italia di Spirano, l’allevamento e caseificio Quattro Portoni di Cologno al Serio e l’azienda agricola Micheli di Ghisalba. 
“Queste visite – ha sottolineato  Giovanni Malanchini – hanno lo scopo di far conoscere e valorizzare le tante eccellenze del territorio bergamasco che operano nel settore dell’agroalimentare, un comparto che per la Lombardia rappresenta un contributo strategico per l’economia regionale anche in termini di export”. “Siamo la prima regione agricola d’Italia e una delle prime in Europa, dunque abbiamo potenzialità enormi che devono essere sfruttate” ha aggiunto Malanchini.

 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.