I fioristi celebrano “Raffaello e l’eco del mito” con sei installazioni floreali alla GAMeC

Per tutta la durata della mostra, fino al 6 maggio, i visitatori saranno accolti nel cortile della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, dai pannelli floreali tra Rinascimento e contemporaneità, realizzati dal Gruppo Fioristi Ascom

I fioristi celebrano “Raffaello e l’eco del mito” con sei installazioni floreali alla GAMeC

I visitatori di “Raffaello e l’eco del mito”, in mostra alla GAMeC fino al 6 maggio, saranno accolti nel cortile della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, da installazioni floreali a tema, realizzate dal Gruppo Fioristi Ascom. Sei pannelli in legno alti due metri riproducono altrettante coppe medicee, in omaggio al Rinascimento italiano e ad uno dei suoi indiscutibili maestri. Orchidee, rose, bulbose e tulipani celebrano Raffaello e la sua arte, con colori tenui, dal bianco al verde e qualche macchia di colore. “L’eco del mito” rivive anche nei pannelli floreali, tra rimandi al nostro Cinquecento e gusto contemporaneo.
Le installazioni sono frutto della giornata di lavoro, che ha visto impegnati venti fioristi in occasione del workshop organizzato lunedì 12 dalla categoria alla GAMeC, cui è seguita la visita guidata alla mostra: “Avevamo preparato i pannelli qualche giorno prima, ma nel corso del laboratorio, cui hanno partecipato venti giovani fioristi, abbiamo cercato di interpretare al meglio il tema della mostra, lasciandoci ispirare anche da una location unica come il museo” commenta Adriano Vacchelli, presidente del Gruppo Fioristi Ascom Confcommercio Bergamo.
I pannelli floreali accoglieranno i visitatori nel cortile della GAMeC per tutta la durata della mostra.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.