Ascom porta il commercio nel futuro
Al via il servizio Terziario4.0

Una nuova area di consulenza specializzata nell'Innovazione e digitalizzazione, accompagna le piccole e medie imprese del commercio, del turismo e dei servizi a cogliere la svolta 4.0

Ascom porta il commercio nel futuro <br> Al via il servizio Terziario4.0

Ascom inaugura il 2018 mettendo a disposizione una nuova area di consulenza specializzata nell’Innovazione e Digitalizzazione, pronta ad accompagnare le piccole e medie imprese del commercio, del turismo e dei servizi a cogliere la svolta 4.0.

Lo sportello si chiama “Terziario4.0”, è attivo da oggi in Ascom a Bergamo in via Borgo Palazzo e racchiude tutte le iniziative promosse o sostenute dall’associazione legate all’innovazione. Gli imprenditori potranno ricevere check up aziendale, consulenza e formazione, grazie al contributo delle varie aree dell’associazione (fiscale, consulenza, tecnico-amministrativa, credito, innovazione) sui molti temi: internet, IoT, Cloud, realtà aumentata, cyber security, big data e data analytics, e–commerce, sistemi di pagamento web e mobile, georeferenziazione, sistemi informativi e gestionali, innovazione digitali a supporto della esperienza d’acquisto, logistica e organizzazione punto vendita (tracking, bar code), automazione di processi. Inoltre potranno avere informazioni e assistenza per sfruttare al meglio le agevolazioni e le opportunità di co-finanziamento presenti oggi sul mercato, tra cui i bandi voucher digitali delle Camere di Commercio, gli incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico per la digitalizzazione, la ‘nuova Sabatini’, i crediti d’imposta e gli ammortamenti, l’accesso ai finanziamenti dei Consorzi Fidi.

“I dati forniti da Unioncamere e rielaborati dalla nostra Camera di Commercio dicono che i nostri settori sono quelli che negli ultimi anni hanno investito meno in digitalizzazione e innovazione – dice Oscar Fusini, direttore Ascom – Questo perché le attività del terziario hanno posto attenzione all’innovazione non tecnologica e investito nelle competenze dei collaboratori in materia di accoglienza e relazioni, nell’ammodernamento delle strutture e nella riqualificazione degli immobili e degli arredi. Ciò ha rallentato i processi innovativi a livello tecnologico. Oggi gli operatori stanno iniziando ad adeguarsi: gli stessi numeri forniti dalla fonte camerale segnalano infatti un incremento di aziende del terziario che oggi puntano sulla digitalizzazione, spinte in particolare da una maggiore richiesta da parte di consumatori, che sono sempre più tecnologici. La svolta verso la digitalizzazione arriva anche dalla pubblica amministrazione: fatturazione elettronica e dematerializzazione sono ormai realtà e possono semplificare la gestione contabile e amministrativa di ogni impresa. Per aiutare le imprese ad avere una strategia chiara abbiamo attivato uno sportello che supporterà le imprese nei temi dell’innovazione, degli strumenti agevolati e in generale nell’ambito del Piano nazionale “Impresa 4.0”, aiutandole anche a cogliere le opportunità messe oggi a disposizione da bandi e agevolazioni”.  

Le nuove frontiere del digitale hanno introdotto cambiamenti sostanziali anche nel comparto della distribuzione, nel turismo, nei trasporti, nei servizi. Vetrine intelligenti, specchi e camerini smart, tecnologie basate sulla realtà aumentata, stampanti 3D, telecamere e sensori, totem e touchpoint e i sistemi di cassa più evoluti e mobili potranno presto diventare realtà e rendere lo shopping sempre più emozionale.

“è ormai impossibile per ogni attività ignorare l’on-line: gli strumenti digitali e innovativi permettono anche alle attività più tradizionali e alle piccole e piccolissime imprese di competere in questo nuovo mercato evoluto e di riscontrare le esigenze di consumatori e utenti sempre più connessi alla rete – spiega Giorgio Puppi, responsabile  del Servizio Innovazione e Digitalizzazione – La svolta digitale vincente per i negozi passa dal miglioramento dell’esperienza di acquisto attraverso innovazioni che la rendano più personale, più rispondente alle esigenze del singolo cliente”.

Lo sportello Terziario 4.0 si trova in Ascom in via Borgo Palazzo a Bergamo. Per informazioni: Giorgio Puppi dell’area Innovazione e Digitalizzazione allo 035/4120123 (giorgio.puppi@ascombg.it).

I nuovi bandi per la digitalizzazione

I commenti sono chiusi.