Carta del docente, il bonus si spende anche in cartoleria

Grazie all'iniziativa sindacale di Federcartolai anche le insegne aderenti possono entrare nel circuito di beni e servizi acquistabili dagli insegnati con la card

carta del docenteGrazie all’iniziativa sindacale di Federcartolai, annunciata dal presidente Medardo Montaguti, anche le cartolerie aderenti a Federcartolai possono entrare a far parte del circuito di attività presso cui i docenti potranno utilizzare la propria carta: la carta del Docente.

Cartadeldocente.istruzione.it è l’applicazione web che permette ai docenti di ruolo di spendere per il loro aggiornamento professionale l’importo assegnato di 500 euro, per ogni anno scolastico. Potranno acquistare, fra l’altro, libri, riviste, ingressi nei musei, biglietti per eventi culturali, teatro e cinema, e utilizzare il bonus per l’iscrizione a corsi di laurea o master universitari, per l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento, svolti da enti qualificati o accreditati presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Cartadeldocente.istruzione.it è realizzata per consentire agli esercenti e agli enti di formazione accreditati/qualificati di registrarsi al servizio ed offrire ai docenti la vendita dei beni o servizi previsti dalla normativa; consentire ai docenti di ruolo di generare i buoni di spesa per l’acquisto dei beni o servizi offerti dagli esercenti o enti di formazione registrati su cartadeldocente.istruzione.it.

L’iscrizione delle cartolerie si effettua sul sito del Ministero. Per ulteriori informazioni le cartolibrerie della provincia di Bergamo possono contattare il Gruppo Librai e Cartolai dell’Ascom (tel. 035 4120202 – Giorgio Lazzari).

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.