Vacanze a Bergamo, 1.229 possibilità di soggiorno

La mappa delle strutture ricettive nel database della Regione. In città l’unico hotel superlusso, a Isola di Fondra il più grande campeggio della provincia

bossico

Nell’ultimo anno il turismo straniero è aumentato. Ma quante e quali sono le opportunità di soggiorno a Bergamo oggi? Secondo la Mappa delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, un innovativo database on line stilato dalla Regione (dati.lombardia.it), sono 1.229, circa il 13% dell’offerta ricettiva lombarda.

La maggior parte sono case e appartamenti – 411 – seguono i bed and breakfast (345), gli alberghi (261) e gli alloggi gestiti in forma imprenditoriale (174). L’offerta comprende anche 10 residence, 5 foresterie, 10 campeggi (il più grande è il Camping San Simone a Isola Fondra con 1.076 posti letto) e 12 case per ferie, ossia alloggi gestiti da istituti, fondazioni e congregazioni.

La maggior parte degli alberghi rientra nella fascia media dei tre stelle, 47 ne vantano 4 e solo uno, il Relais San Lorenzo di Bergamo, si classifica di lusso con 5 stelle.

Come prevedibile, l’offerta è capeggiata dal capoluogo che conta 452 strutture tra hotel, camere in affitto, passando per b&b, pensioni e ostelli. Il Lago d’Iseo offre 142 opportunità di soggiorno, con Lovere (33) e Sarnico (32) in top ten. In montagna, in cima alla classifica in quanto a opportunità di vacanza figura la Valle Seriana con 121 strutture, seguono la Valle Brembana con 106 indirizzi e la Valle Imagna con 42. Nell’hinterland le possibilità di soggiorno sono 98, mente la Bassa si attesta a quota 56.

In provincia, i paesi che contano più indirizzi per le vacanze sono Bossico con 34 strutture, Lovere con 33 e Sarnico con 32, poco dietro ci sono Castione della Presolana che ne ha 24 e San Pellegrino con 11. Ancora molto diversi i numeri di Brescia che rimane al top della Lombardia in quanto a offerta.

I commenti sono chiusi.