Sacbo, Bruni presidente. “L’aeroporto sarà sempre più compatibile con il territorio”

Roberto Bruni

Roberto Bruni

Il Cda di Sacbo, nominato nell’assemblea del 4 maggio scorso per il triennio 2017-2019, ha proceduto stamane all’assegnazione delle cariche e all’attribuzione dei poteri. Alla carica di presidente, come previsto, è stato eletto l’avvoccato Roberto Bruni, mentre il ruolo di vicepresidente è stato assegnato a Yvonne Messi e Ercole Galizzi. Gli altri componenti il consiglio di amministrazione sono: Gianpietro Benigni, Fabio Bombardieri, Roberto Callieri, Giovanni Paolo Malvestiti, Laura Pascotto, Renato Redondi e Roberto Rio.

Il CdA ha nominato inoltre i rappresentanti del comitato esecutivo nelle persone di Roberto Bruni, Yvonne Messi, Ercole Galizzi, Giovanni Paolo Malvestiti e Fabio Bombardieri. Bruni, 68 anni, esercita l’attività di avvocato penalista. Già sindaco di Bergamo nel quinquennio 2004-2009, è consigliere regionale della Lombardia (capogruppo del Patto Civico, membro della Prima e della Seconda Commissione Consiliare, della Giunta per il regolamento, nonché presidente della Giunta per le elezioni). All’atto di insediamento da presidente, Bruni ha rivolto un sentito ringraziamento a Miro Radici, al quale succede e che ha ricoperto la carica per due mandati consecutivi, il cui impegno condiviso con i componenti il consiglio di amministrazione uscente ha permesso di consolidare il ruolo e la funzione dell’aeroporto per la mobilità e l’economia del territorio e nel panorama del trasporto aereo nazionale ed europeo. Bruni si è detto convinto che “le competenze e le professionalità continueranno a garantire all’aeroporto livelli di qualità e operatività di assoluta eccellenza, così come si saprà rendere l’attività sempre più compatibile con il territorio”.

 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.