Fimaa assegna il “Premio alla carriera” a Emanuele Prati

Da sinistra: Oscar Fusini, Oscar Caironi, Luciano Patelli, il figlio e la moglie di Emanuele Prati, Alessandro e Antonella, e Paolo Malvestiti

Da sinistra: Oscar Fusini, Oscar Caironi, Luciano Patelli, il figlio e la moglie di Emanuele Prati, Alessandro e Antonella, e Paolo Malvestiti

È stato consegnato ieri il Premio alla Carriera 2016, il riconoscimento che Fimaa Bergamo, la Federazione degli agenti immobiliari aderenti ad Ascom Confcommercio Bergamo, attribuisce ad un personaggio bergamasco che si è distinto in ambito lavorativo.

Questa seconda edizione è stata un premio alla memoria, in quanto si è voluto ricordare Emanuele Prati, segretario generale della Camera di Commercio di Bergamo, morto improvvisamente lo scorso 13 ottobre. La targa è stata consegnata da Paolo Malvestiti, presidente dell’Ascom Confcommercio Bergamo e della Camera di Commercio Bergamo, e da Luciano Patelli, presidente Fimaa Bergamo, alla moglie e al figlio di Prati, con la seguente motivazione: “Per aver contribuito alla crescita professionale della categoria degli agenti immobiliari bergamaschi”. Prati, infatti, nel corso della sua carriera, ha valorizzato il ruolo degli agenti immobiliari, ha istituito per la categoria i corsi di formazione e ha sempre presieduto le commissioni d’esame.

La cerimonia di consegna è avvenuta ieri nell’ambito del convegno promosso da Fimaa, Ascom Confcommercio Bergamo, Collegio dei geometri di Bergamo, Appe – Confedilizia dal titolo “Fascicolo casa/ Relazione di conformità, certezze e responsabilità” che si è svolto all’Istituto Giacomo Quarenghi.

Davanti ad una platea di oltre 200 geometri e agenti immobiliari è stato presentato il protocollo d’intesa tra Fimaa e Collegio provinciale dei geometri e dei Geometri laureati a tutela del consumatore, che garantisce la regolarità urbanistico-catastale degli immobili.

 

I commenti sono chiusi.